Ferrovie, la tratta Bratislava-Košice campo di battaglia tra operatori

treni-ferrovie_(joebehr-5927742260)

L’operatore ferroviario statale ZSSK ha ridotto il numero di suoi treni IC sulla rotta Bratislava-Košice da tre a due coppie di convogli al giorno da aprile. La società spera così di ridurre le sue perdite sul collegamento delle due città più grandi e lontane nel Paese (445 km). ZSSK stima per quest’anno di ridurre il rosso a 1,2 milioni di euro, contro l’1,3 dello scorso anno e i 3 milioni del 2012.

Per il momento rimarrebbe invariato il numero di collegamenti con treni espressi (16) e dei regionali (14) che coprono tratti per percorso.

ZSSK è stata costretta a ridurre le sue tariffe sulla tratta ‘bandiera’ a causa della guerra commerciale lanciata dall’operatore privato RegioJet che dal dicembre scorso offre un prezzo di 13 euro e 30 centesimi su tre treni al giorno, andata e ritorno. ZSSK ha tagliato le sue tariffe on-line da 24 a 12 euro e 90, e ha offerto un maggiore comfort ai passeggeri. Malgrado questo i treni IC statali hanno visto un calo di utenza tra il 15  e il ​​28% dall’inizio del 2015.

(Red)

Foto joebehr CC-BY-ND

Articoli più letti

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.