Santa Sede: l’incontro del Papa con monsignor Bezak era solo di natura privata

bezak_papafrancesco_twitter_Sme.sk_fotoOsservatoreRomano

A seguito delle speculazioni uscite sulla stampa slovacca dopo l’incontro di Papa Francesco con l’ex arcivescovo di Trnava Robert Bezak del mese scorso, la Segreteria di Stato della Santa Sede ha deciso di fare un chiarimento, attraverso la Conferenza Episcopale Slovacca (KBS), per correggere inesattezze e interpretazioni fantasiose (sui media slovacchi erano apparse idee di una possibile riabilitazione o di un nuovo incarico al prelato slovacco).

Come ha informato lunedì l’ufficio stampa di KBS, la Santa Sede è rattristata da interpretazioni imprecise e inesatte di un incontro che era, sottolineano, «puramente di natura privata», una dimostrazione di amore umano e cristiano «a un vescovo confratello, senza però entrare in questioni precedenti [all’elezione di Francesco al soglio papale]». Il provvedimento preso nei confronti di monsignor Bezak dal Santo Padre Benedetto XVI, dice il messaggio, «è stato preceduto da un esame approfondito e da una valutazione obiettiva di tutte le informazioni disponibili, in particolare quelle che sono emerse durante la visita apostolica nell’Arcidiocesi di Trnava tra gennaio e febbraio 2012». La procedura seguita per il richiamo del vescovo slovacco, si conclude, è la stessa che viene applicata in tutta la Chiesa cattolica.

Infine, il Santo Padre intende ringraziare ed esprimere gratitudine ai vescovi slovacchi per il loro amore e fedeltà, e invita tutti i credenti a rinforzare la loro comunione con i propri pastori e a sostenere con amore la Chiesa che in Slovacchia è erede della grande tradizione dei santi Cirillo e Metodio.

Bezak era andato in Vaticano il 10 aprile accompagnato dal cardinale Miroslav Vlk, arcivescovo emerito di Praga.  L’incontro, avvenuto nello stretto riserbo e con sorpresa dei media slovacchi, sarebbe durato poco più di 20 minuti secondo il cardinale, che è stato il facilitatore dell’incontro. Sempre monsignor Vlk aveva detto ad alcuni media che poteva essere vicina una soluzione alla questione Bezak. Cosa che ora verrebbe smentita direttamente dalla Santa Sede.

L’arcivescovo è stato rimosso dal governo pastorale dell’arcidiocesi di Trnava il 2 luglio 2012. Numerosi fedeli non hanno accettato di buon grado la decisione, convinti che il provvedimento sia stato provocato da informazioni errate o da calunnie. Bezak era noto per avere un approccio moderno alle tematiche religiose e lo mostrava anche nel comportamento e nell’abbigliamento. Nel dicembre 2013 ha lasciato la Slovacchia per trasferirsi nel santuario redentorista (la sua congregazione) a Bussolengo, in provincia di Verona.

(Red)

Immagine: Twitter/Sme.sk – foto Osservatore Romano

Leave a Reply

You can use these HTML tags

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

  

  

  

 SKG Auto & Tir Services s.r.o.

Vai al sito

dicembre: 2017
L M M G V S D
« Nov    
 123
45678910
11121314151617
18192021222324
25262728293031

ARCHIVIO

Dal diario di una piccola comunista

pubblicità google