Pensione minima garantita agli ex sportivi vincitori di medaglie internazionali

sports

Una legge approvata in Parlamento la scorsa settimana a grande maggioranza garantisce agli ex atleti che hanno vinto medaglie a grandi eventi sportivi internazionali, di avere una pensione extra se dovesse essere necessario.

Il provvedimento, presentato da deputati Smer, è rivolto agli sportivi che hanno sono saliti sul podio in gare,  rappresentando la Slovacchia o l’ex Cecoslovacchia, alle Olimpiadi o a Campionati mondiali o europei.

Gli extra saranno calcolati in modo da portare le pensioni di vecchiaia di tali atleti a un minimo di 750, 600 e 500 euro, rispettivamente per una medaglia d’oro, d’argento o di bronzo. E chi ha vinto ripetutamente avrà riconosciuto il bonus per l’oro.

L’iniziativa è stata giustificata con la necessità di aiutare chi ha speso la sua vita ad allenarsi per raggiungere il massimo nella sua disciplina sportiva, e dando lustro e prestigio al Paese, senza avere modo e tempo di fare carriera in altre attività remunerative in modo da arrivare alla pensione senza pensieri di origine finanziaria.

(Red)

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.