Industria dell’auto: Slovacchia quarto produttore del continente, secondo in UE

kia-motors_(foto_kia.sk)

La produzione mondiale di auto e veicoli commerciali ha sfiorato nel 2014 i 90 milioni di unità, secondo i dati pubblicati nelle scorse settimane dall’Oica (l’Associazione dei produttori di veicoli). Mai a livello mondiale erano state prodotte così tante automobili nei 150 anni di storia del settore.

La produzione a Est segna cifre ragguardevoli. Sono state prodotte nella regione, Turchia inclusa, 4.8 milioni di vetture: il 4% in più rispetto all’anno precedente. Il balzo è principalmente trainato dalla produzione ceca e slovacca. A questo bisogna aggiungere un milione e ottocento mila vetture prodotte in Russia (-13%).

L’Italia (cioè la produzione Fiat sul territorio italiano) segna il passo. Realizza la metà delle auto rispetto al decennio addietro. Repubblica Ceca, Slovacchia e Turchia la superano significativamente in termini di unità prodotte. Può consolare, però, il fatto che dopo ben sette anni negativi il 2014 è stato caratterizzato dal segno più rispetto al 2013 (+6%).

Le gerarchie produttive, nel vecchio continente, sono cambiate in questi anni a una velocità senza precedenti. Nonostante la tenuta della produzione tedesca, si sfornano sempre più auto nei paesi della “nuova” Europa. Leggi il resto dell’articolo.

Foto kia.sk

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.