La cortina di ferro della storia

Celebrazioni separate, anche nelle date, a Mosca e in Europa centrale, per il 70° anniversario della fine della seconda guerra mondiale.

Russia_parata-vittoria_V-day_(koraxdc CC-BY= Mosca

Sono passati settant’anni dalla fine della Seconda guerra mondiale e a Mosca, tenuto conto della cifra tonda, si faranno le cose in grande. Nel corso della consueta parata militare sulla Piazza Rossa del 9 maggio, giorno in cui i russi celebrano l’esito vittorioso della “grande guerra patriottica”, sfileranno 15mila soldati.

Oltre che dagli stivali delle truppe, il pavimento della grande spianata moscovita verrà sollecitato anche dal passaggio di pezzi d’artiglieria, blindati, missili e tank. Compreso il T-14 Armata. È un nuovo modello di carro, molto all’avanguardia, che verrà presentato ufficialmente proprio il 9 maggio. A oggi non sono circolate foto del mezzo, se non una pubblicata sul sito della Difesa russa. Non ne mostrava però la torretta, caricando ulteriormente l’attesa in vista di questo sfoggio di grandeur. Peccato che i pesi massimi della politica occidentale non lo vedranno in diretta. Non andranno a Mosca. I tempi molto turbolenti che corrono, incisi dalla grande crisi ucraina, hanno sconsigliato la sortita. Leggi su RassegnaEst.com.

russia-mosca_(koraxdc-5110058577)

Leggi anche su Rivista Europae: Mosca, la Serbia partecipa al V-Day (la Serbia è l’unico paese dell’UE o candidato ad entrarvi ad aver partecipato alla parata militare sulla Piazza Rossa).

Foto Pavel Kazachkov CC-BY 2.0

1 Commento

  1. gli europei dovrebbero vergognarsi di aver snobbato le manifestazioni russe sul 70° anniversario della fine della II guerra mondiale!!!!!!!!!!!!!!!!

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.