RS – Rassegna stampa di oggi, mercoledì 6 maggio 2015

Prime pagine di oggi, mercoledì 6 maggio 2015

rassegna rsrs

Le principali testate italiane danno ampio rilievo allo sciopero della scuola, che ha avuto una vasta adesione. Guadagna ancora spazio l’Italicum, che sarà a breve ratificato dal Presidente Mattarella.

La Repubblica dedica il titolone centrale allo sciopero dei docenti: “Scuola i prof invadono le piazze. Renzi apre, la riforma può cambiare”. Spazio anche alla nuova legge elettorale. Il quotidiano di Ezio Mauro dà per scontato l’assenso del Colle alla norma: “Mattarella i tre sì all’Italicum” (occhiello: “l’opposizione chiederà il referendum”). L’articolo di spalla è dedicato alla guerra interna alla famiglia Le Pen, in disaccordo sulla strategia che deve seguire il Front National: “La guerra dei Le Pen ultimi reali di Francia”.

Il Fatto Quotidiano apre con “La scuola sfiducia Renzi”, in riferimento allo sciopero degli insegnati di ieri. Inoltre il quotidiano di Travaglio, in alto, annuncia la futura nomina di Davide Serra (finanziere e sostenitore di Renzi) a commendatore della Repubblica italiana . Il titolo gli sarebbe stato concesso a suo tempo da Napolitano: “L’ultimo regalino di Napolitano. Serra l’uomo delle Cayman, è commendatore”.

La Stampa titola: “Il governo apre sui premi ai docenti”. Solo nell’occhiello si fa cenno allo sciopero di ieri: “Massiccia adesione allo sciopero contro la Riforma della scuola, quasi 300 mila in piazza”. L’articolo di fondo è dedicato all’Italicum: “Una legge molto renziana”. In basso, il quotidiano di Torino dà spazio alla vittoria della Juventus in Champions: “E’ un grande Juve battuto il Real Madrid”.

Anche Il Manifesto dà ampio rilievo allo sciopero della scuola: “L’insegnamento” (occhiello: “La scuola toglie la fiducia al governo con uno sciopero che non si vedeva dai tempi della Gelmini”). L’articolo di fondo è affidato a Norma Rangieri: “Lo strappo della scuola”. Al centro spazio al ddl sugli ecoreati: “Ecoreati, il governo si piega ai desiderata dei petrolieri”.

Il Giornale evidenzia la protesta di Rolex contro Alfano e Renzi per aver accostato il famoso marchio di orologi ai black bloc: “Rolex sfiducia Renzi”. Al centro si dà rilievo all’atteggiamento, ritenuto poco consono, della Presidente Boldrini durante le giornata dell’approvazione dell’Italicum: “La Boldrini caccia chi vuol parlare un minuto”.

Libero titola: “Anche il fisco si arrende non usate il nostro 730”, in riferimento ad alcuni errori commessi dall’Agenzia delle entrate. Sulla scuola, il quotidiano milanese commenta così “Scuola in piazza Protesta senza senso contro la riforma che non esiste”.

Il Messaggero e La Gazzetta del Mezzogiorno, danno rilievo entrambi allo sciopero e alla risposta del premier. Il primo apre con “Prof in piazza piano del governo”, mentre il secondo titola: “Renzi apre ai prof in rivolta”.

Infine, Avvenire dà spazio al rapporto di Amnesty International sulla Siria: “La catacombe di Aleppo”. L’Ong accusa il regime di Assad di crimini contro l’umanità.

Rassegna quotidiana dai giornali italiani. Dai siti Blogo News e Giornali24.it.

Leave a Reply

You can use these HTML tags

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

  

  

  

 SKG Auto & Tir Services s.r.o.

Vai al sito

dicembre: 2017
L M M G V S D
« Nov    
 123
45678910
11121314151617
18192021222324
25262728293031

ARCHIVIO

Dal diario di una piccola comunista

pubblicità google