L’Ufficio di Statistica slovacco dovrà tagliare il budget del 30% nel 2011

L’Ufficio di Statistica deve tagliare il suo bilancio di quasi il 30% il prossimo anno, fermandolo a 20,8 milioni di euro, ha fatto sapere la sua portavoce Eva Kelemenova ieri. Nell’ambito delle misure di austerità previste, l’Ufficio di Statistica prevede di tagliare le spese per gli stipendi, il che porterà a proporzionali riduzioni di personale. Allo stesso tempo, tutte le attività di sviluppo previste saranno fermate, ad eccezione di quelle finanziate con risorse dell’Unione Europea.

Inoltre, «la misura e l’ammontare delle indagini statistiche dovrebbero essere rivalutati, dando la priorità assoluta alle rilevazioni relative agli ordini della Commissione Europea», ha detto la Kelemenova. I tagli potranno anche modificare tutti i lavori di ristrutturazione previsti e le visite di lavoro all’estero.

La scorsa settimana l’Ufficio aveva firmato un contratto per l’attuazione del progetto nazionale “Servizi elettronici dell’Ufficio di Statistica” con un consorzio di imprese slovacche composto da Slovak Telekom e Microcomp. Il vincitore della gara dovrebbe creare un nuovo sistema informativo di statistiche. Il prezzo del contratto di due anni è di 19,4 milioni di euro, denaro proveniente da fondi strutturali dell’Unione Europea. Il vantaggio principale del nuovo sistema di informazione dovrebbe essere l’acquisizione di informazioni statistiche ad alto valore aggiunto e una significativa riduzione degli oneri amministrativi delle imprese.

(Fonte Sme, TASR)

Articoli più letti

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.