Ucraina, segnali di guerra: nuova offensiva su Mariupol?

ucraina_(sonnnateteria 15837226703)

Sta per avvicinarsi sui calendari il periodo preconizzato da molti osservatori per la terza offensiva contro l’Ucraina, da parte dell’esercito russo e dei suoi fiancheggiatori separatisti del Donbass. La stagione è propizia per il conflitto dopo la fine dei geli invernali, e rispetta la cadenza già sperimentata di azione rapida seguita da apparente remissione, seguita con successo dagli strateghi del Cremlino a partire dal mese di agosto, che ha portato a gravissime perdite per l’esercito ucraino e a cospicue conquiste territoriali da parte dei separatisti.

La tecnica, oltre ai vantaggi militari, è molto propizia nei confronti dell’opinione pubblica occidentale, che tende in questo modo a dimenticare e sottovalutare la costante pressione militare sull’Ucraina e il progressivo indebolimento del paese, in un’ottica totalmente distruttiva e destabilizzatrice, volta in parte a mantenerlo nella sfera russa e contemporaneamente a distruggerne l’economia e l’integrità territoriale, per renderlo sempre meno appetibile ed economicamente salvabile da parte dell’Unione Europea.

Ora l’obiettivo è la città di Mariupol, sulle rive del Mar d’Azov, importante città portuale di mezzo milione di abitanti, sulla via di terra che congiunge la Russia alla Crimea, occupata militarmente un anno fa; i costi per il mantenimento della Crimea a distanza si stanno facendo sempre più onerosi, ed appare evidente la volontà del Cremlino di ricongiungere via terra la Crimea alla presunta madre patria. La città non era stata presa ad agosto, al momento dell’occupazione della vicina Novoazovsk da parte delle forze russe che avevano sfondato il confine, anche se era totalmente sguarnita e non avrebbe potuto opporre la minima resistenza. Ora l’esercito ucraino ha disposto maggiori difese, pur se fino a poco tempo fa i cospicui posti di blocco all’entrata della città erano vigilati solo da uomini armati senza ulteriori protezioni.

Continua a leggere su EastJournal.net.

Foto sonnnateteria CC.BY 2.0

3 comments to Ucraina, segnali di guerra: nuova offensiva su Mariupol?

  • flavio

    Peccato che l’ocse dica esattamente il contrario e cioè che sia l’esercito ucraino (i suoi battaglioni composti da nazisti con nuove armi provenienti dagli USA) a ripartire all’attacco…

  • Pierpaolo

    El pueblo unido jamás será vencido.
    La città di Mariupol ha votato massicciamente a favore dell’indipendenza del Donetsk durante il referendum.

  • lorenzo

    “volontà del Cremlino di ricongiungere via terra la Crimea alla presunta madre patria”
    ma quanto l’hanno pagato il pezzo? il prezzo della vergogna!

Leave a Reply

You can use these HTML tags

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

  

  

  

Metalfil - lavorazione filo metallico, materie plastiche, legno e carpenteria leggera
Medea - Positive work
Moving International

news giorno x giorno

luglio: 2016
L M M G V S D
« Giu    
 123
45678910
11121314151617
18192021222324
25262728293031

ARCHIVIO

pubblicità google

Questo contenuto contiene cookie di terze parti. Potrai visualizzarlo dando il tuo consenso alla Cookie policy.  
Questo contenuto contiene cookie di terze parti. Potrai visualizzarlo dando il tuo consenso alla Cookie policy.