SkyToll: “contratto da rivedere” secondo il Ministro

Il quotidiano Pravda lascia intendere che lo Stato slovacco debba pagare il fornitore del sistema elettronico di pedaggio SkyToll più di quanto stabilito in precedenza. Questo a causa della divisione, da parte del Ministero dei Trasporti, delle strade a pedaggio in brevi tratti, aumentandone il numero in maniera considerevole. Il Ministro dei Trasporti Lubomir Vážny ha ammesso che il contratto dovrà essere riesaminato. Il Ministero ha aumentato il numero dei tratti accettando le richieste degli autotrasportatori di addebitare i veicoli solo se attraversano completamente un particolare segmento di strada. (Fonte: Tasr, a cura Pierluigi Solieri)

Rispondi

 SKG Auto & Tir Services s.r.o.

Vai al sito

news giorno x giorno

agosto: 2017
L M M G V S D
« Lug    
 123456
78910111213
14151617181920
21222324252627
28293031  

ARCHIVIO

pubblicità google