Simon: Ministero Economia è responsabile per l’oleodotto

La responsabilità di una decisione sull’oleodotto Bratislava-Schwechat, che in origine doveva collegare la Slovacchia e l’Austria attraverso l’area naturale di Zitny Ostrov, che contiene le più grandi riserve di acqua potabile in Slovacchia, ha detto Venerdì il Ministro dell’Agricoltura, Ambiente e Sviluppo Regionale Zsolt Simon (Most-Hid), è del Ministro dell’Economia Juraj Miskov (Libertà e Solidarietà / SaS).

Simon, che ha incontrato i rappresentanti dell’Associazione civica ‘No all’oleodotto attraverso Zitny Ostrov’, ha osservato che il predecessore di Miskov, Lubomir Jahnatek (Smer-SD), ha sottoscritto un memorandum con l’Austria che obbliga la Slovacchia a partecipare al progetto. Ora lui dovrà decidere se e come andare avanti nel progetto, ha detto Simon, che nell’incontro ha ricevuto una petizione di 50.000 firme contro l’oleodotto. L’Associazione ha anche chiesto il licenziamento della dirigenza della Transpetrol, accusandola di essere dietro i lavori di costruzione dell’oleodotto sul versante austriaco attraverso una società chiamata ‘Bratislava Schwechat Pipeline’ (BSP), e per questo di aver mentito al pubblico – insieme all’ex Ministro Jahnatek – quando affermarono di non poter influenzare il tracciato austriaco.

Il Ministro Simon ha affermato che passerà la richiesta al suo collega dell’Economia, sottolineando che la faccenda dimostra che il Governo precedente mostrava due facce diverse – una in Slovacchia e una in Austria – e agiva in contrasto con gli interessi dei cittadini slovacchi.

(Fonte TASR)

Leave a Reply

You can use these HTML tags

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

  

  

  

 SKG Auto & Tir Services s.r.o.

Vai al sito

dicembre: 2017
L M M G V S D
« Nov    
 123
45678910
11121314151617
18192021222324
25262728293031

ARCHIVIO

Dal diario di una piccola comunista

pubblicità google