Mihal visita la US Steel per sentire le loro opinioni sul Codice del Lavoro

Il Ministro del Lavoro, Affari Sociali e Famiglia, Jozef Mihal (SaS), Venerdì ha visitato a Kosice la sede di US Steel, uno dei maggiori investimenti stranieri in Slovacchia. Obiettivo dichiarato era ascoltarne le opinioni, in vista della redazione della nuova legislazione del lavoro. «Questo è il principale datore di lavoro in Slovacchia nel settore privato, e più in generale il maggiore nella Slovacchia orientale, con i suoi 14.000 dipendenti, oltre ad altre 25-30.000 persone occupate dai suoi fornitori dell’indotto», ha detto Mihal dopo il suo colloquio con il presidente della società George Babcoke.

Mihal non ha rivelato alcun dettaglio della normativa prevista e del suo impatto sulle imprese di grandi dimensioni. Ha detto che non intende usare la forza nel processo decisionale, ma piuttosto lasciare un lungo periodo di discussione tra i membri del cosiddetto tripartito, composto da Governo, sindacati e datori di lavoro.

«Il Manifesto del Governo prevede un cambiamento del Codice del Lavoro e la legislazione in materia di relazioni di lavoro. L’obiettivo è creare condizioni migliori per l’imprenditorialità e promuovere l’occupazione e le retribuzioni di coloro che guadagnano solo 400-500 euro al mese, anche se questo naturalmente non è il caso di US Steel, dove la paga è molto buona», ha detto Mihal.

Babcoke si è dichiarato d’accordo su misure destinate a migliorare le condizioni per le imprese, che a loro volta porterebbero alla creazione di occupazione. Ha anche sottolineato che in Novembre saranno 10 anni da quando la US Steel ha acquisito quello che era chiamato Vychodoslovenske zeleziarne (VSZ), Acciaierie dell’est slovacco.

«L’impegno che ci siamo presi con un memorandum firmato con il Governo che prevedeva il mantenimento dei posti di lavoro e l’investimento di 700 milioni di dollari è stato anche superato, dato che abbiamo investito finora 800 milioni», ha sottolineato Babcoke.

(Fonte TASR)

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.