Non ci sono idee per l’inserimento dei giovani nel mondo del lavoro

Un numero elevato di nuovi diplomati e laureati in Slovacchia non riesce a trovare lavoro in Slovacchia, oltre 25.000 di loro erano registrati presso gli uffici del lavoro nel mese di Luglio. Secondo le statistiche, circa 10.000 saranno disoccupati ancora dopo nove mesi.

Le idee introdotte per alleviare il problema finora non si sono rivelate utili, e il nuovo Ministro del Lavoro, Affari Sociali e Famiglia Jozef Mihal (Libertà e Solidarietà / SaS) ha deciso di ritirare un contributo speciale per i datori di lavoro che assumono giovani disoccupati, che non ha riscontrato l’interesse sperato. «Non abbiamo avuto richieste di questo contributo da quando è stato introdotto nel 2008», ha detto il portavoce del ministero Andrea Devanova, che ha però ammesso non essere in cantiere nuove idee al momento, promettendo comunque maggior attenzione a questo settore.

L’ unico programma ancora in atto per i giovani è una esperienza di 20 ore di lavoro alla settimana per non più di sei mesi, con un salario pari al livello di sussistenza di 185 euro al mese. Circa 7.000 sono stati i giovani che hanno partecipato al programma nel mese di Luglio.

(Fonte Pravda)

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.