Europa Centro-Orientale: la presenza di aziende italiane

russia-europa_(duncan_478986989@flickr)

Lo scenario macroeconomico della regione dell’Europa Centro Orientale (CEE) è in evoluzione, con performance economiche molto differenziate tra i diversi paesi come mai lo erano state in precedenza. L’area dell’Europa Centrale – in particolare Polonia, Repubblica Ceca e Slovacchia – mostra le migliori performance con solide strutture economiche e spesa pubblica e debito sotto controllo. Ma anche Estonia, Lettonia, Lituania – i paesi Baltici –presentano una crescita, seppure più sostenuta. I paesi dei Balcani Occidentali, invece, appaiono maggiormente in difficoltà, con la Croazia e la Serbia che sono state in recessione nel 2014 e la Bosnia-Erzegovina a crescita zero, mentre la Slovenia affronta la ristrutturazione del settore bancario.

Infine la Russia è in sensibile rallentamento. Le sanzioni, i prezzi del petrolio in caduta libera ed il crollo del rublo fanno sì che l’economia russa, a crescita vicina allo zero nel 2014, sarà in recessione nel 2015, anche per via di un ulteriore calo degli investimenti.

Vedi sul sito di East il rapporto completo UniCredit: Le imprese italiane in Europa Centro Orientale.

Foto Duncan CC-BY-NC

Leave a Reply

You can use these HTML tags

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

  

  

  

 SKG Auto & Tir Services s.r.o.

Vai al sito

dicembre: 2017
L M M G V S D
« Nov    
 123
45678910
11121314151617
18192021222324
25262728293031

ARCHIVIO

Dal diario di una piccola comunista

pubblicità google