Kiska: non vado a Mosca per il 70° della fine della seconda guerra mondiale

kiska_(prezident.sk)

Il Presidente Kiska, che è critico nei confronti della politica aggressiva di Putin verso l’Ucraina, ha detto di non voler andare a Mosca per le celebrazioni ufficiali del 70° anniversario della fine della seconda guerra mondiale previste a il 9 maggio prossimo. Lo ha detto oggi nel corso di una sua visita a Bardejov (nella regione di Presov).

Considerando gli ultimi sviluppi in Ucraina e Crimea, ha detto il capo dello Stato slovacco, «non voglio partecipare ad una celebrazione del potere dell’esercito in una parata militare, ma voglio ricordare chi lo merita maggiormente: i soldati morti nella seconda guerra mondiale». Era da qualche tempo che Kiska rimandava la risposta all’invito russo.

Per rendere il dovuto omaggio ai soldati caduti – fra di essi anche molti dell’Armata Rossa sovietica – il Presidente Kiska intende accendere candele in ricordo delle vittime su tutto il territorio della Slovacchia, visitando il maggior numero possibile di cimiteri militari: dal Memoriale di Dukla (regione di Presov) fino allo Slavin di Bratislava.

L’invito a Mosca del Presidente Putin è stato declinato anche da diversi altri leader mondiali, mentre altri sono ancora indecisi sul da farsi.

Nel frattempo, inaspettatamente, il Primo ministro slovacco Robert Fico potrebbe invece andare. Lo ha scritto nell’edizione odierna il quotidiano Sme, riferendosi a recenti dichiarazioni del Ministro degli Esteri russo Sergei Lavrov che annunciava la partecipazione di Fico. La portavoce del capo del governo slovacco avrebbe ammesso che si sta valutando di andare anche se «non è stato ancora deciso». Secondo l’analista di affari esteri Pavol Demes l’annuncio di Lavrov, che non è diplomaticamente accettabile, è una sorta di pressing fatto alla Slovacchia. Dato che il Presidente Kiska era già sulla strada di un rifiuto, ci si voleva assicurare che partecipasse almeno il Premier slovacco, magari influenzando così altri paesi indecisi.

(Red)

Foto prezident.sk

Articoli più letti

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.