Ambiente: Gasparovic forse non firma per riapertura Ministero

Il Presidente Ivan Gasparovic ha avvertito Venerdì che non è a favore dell’emendamento che consente di riaprire il Ministero dell’Ambiente dal 1° Settembre, e intende discuterne con tutti i soggetti coinvolti per decidere se firmarlo e farlo diventare legge. In una conferenza stampa Gasparovic ha ribadito di ritenere che il Ministero dell’Ambiente dovrebbe occuparsi anche di foreste e di risorse idriche. «Un tale Ministero avrebbe gestito le grandi catastrofi naturali in modo più efficace», ha detto.  Il Parlamento ha approvato l’emendamento alla legge delle competenze l’11 Agosto, ripristinando la situazione ante 1° Luglio, quando il Ministero dell’Ambiente è stato fuso con il Ministero dell’Agricoltura su iniziativa dellla precedente amministrazione di Robert Fico.

Il Ministro dell’Agricoltura Zsolt Simon (Most-Hid), ha risposto che la tutela dell’ambiente non dovrebbe essere tenuta in ostaggio. La chiusura del Ministero, ha detto Simon, ha portato solo caos alla tutela dell’ambiente, ecco perché c’è bisogno di ricreare questo Ministero al più presto.

«Il Ministero dell’Ambiente dovrebbe vigilare sulla tutela dell’ambiente. L’acqua è sfruttata per le sue potenzialità energetiche e le foreste per la caccia … questo è business. E questo Ministero dovrebbe occuparsi di business o di protezione?», ha detto, concludendo che il Ministero dovrebbe impegnarsi nella protezione e garantire che le normative ambientali siano rispettate.

(Fonte TASR)

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.