Evasione fiscale: l’unità Cobra al lavoro sui primi 25 nomi slovacchi con conti milionari in HSBC

hsbc-banca_(sheeppurple 3468206912)

Il Fisco slovacco ha ottenuto la scorsa settimana dalle autorità francesi la lista dei 25 nomi noti della Slovacchia – imprenditori, sportivi, medici e modelle – che avevano un conto presso la filiale svizzera della banca HSBC e che sono sospettati di riciclaggio di denaro. La Direzione Finanziaria della Slovacchia ha informato di aver passato immediatamente l’elenco alla speciale Squadra fiscale Cobra, composta da rappresentanti dell’Agenzia penale nazionale, la Direzione Finanziaria e l’Ufficio del Procuratore generale, ma ha anche detto che, riferendosi i dati agli anni 2005 e 2006, in alcuni casi l’eventuale evasione fiscale potrebbe essere già caduta in prescrizione, che si attiva dopo un periodo di cinque anni.

Ma la lista, secondo quanto scritto dal quotidiano Pravda, non sarebbe completa e nelle prossime settimane dovrebbero arrivare i nomi mancanti. Il Consorzio Internazionale dei Giornalisti Investigativi (ICIJ) aveva recentemente detto che dalla Slovacchia sono stati aperti 147 conti con quasi 50 milioni di euro di depositi presso HSBC. Il conto più “ricco” avrebbe contenuto, dicono, oltre 10 milioni di dollari. HBSC avrebbe avuto un ufficio in Slovacchia negli anni 2005 – 2012.

La lista slovacca è parte della famosa “lista Falciani” trafugata da un informatico della banca alcuni anni fa e in possesso del fisco francese. Poche settimane fa il ministro francese delle Finanze, a Bratislava in visita, aveva promesso la consegna dei nomi slovacchi alle autorità di Bratislava.

(Red)

Foto sheeppurple CC-BY 2.0

Leave a Reply

You can use these HTML tags

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

  

  

  

 SKG Auto & Tir Services s.r.o.

Vai al sito

dicembre: 2017
L M M G V S D
« Nov    
 123
45678910
11121314151617
18192021222324
25262728293031

ARCHIVIO

Dal diario di una piccola comunista

pubblicità google