RS – Rassegna stampa di oggi martedì 17 marzo 2015

Prime pagine di oggi, martedì 17 marzo 2015

rassegna rsrs

Lo scandalo degli appalti sulle grandi opere travolge il Governo Renzi con conseguenze ancora tutte da valutare e occupa le aperture di tutti i principali quotidiani nazionali: essenziali Repubblica(Appalti, la rete della corruzione), La Stampa(La Tangentopoli delle grandi opere) e Corriere della Sera (Grandi opere, tangenti e favori), aggressivi Il Giornale(Irruzione nel governo) e Il Fatto Quotidiano (Expo, Tav e Grandi Opere la banda dei soliti noti), ironici Il Manifesto (Giungla d’appalto) e Libero (Han fatto il vestitino a Lupi).

La vignetta del giorno su Libero vede un Elton John incendiario che dà fuoco ai capi degli stilisti italiani al centro di una polemica per i “figli sintetici”: I gay linciano Dolce e Gabbana.

Per quanto riguarda gli esteri due le notizie principali della giornata. Una ha un forte valore simbolico ed è la sostituzione di una croce con una bandiera dello Stato Islamico su una chiesa cristiana (La bandiera dell’Is al posto della croce su Avvenire), l’altra è la forte presa di posizione di Netanyahu che promette di bloccare qualsiasi processo di creazione di uno Stato Palestinese.

Inps: 76mila aziende tornano ad assumere. È l’effetto degli sgravi su Il Messaggero, mentre suIl Piccolo si racconta la storia del ragazzo morto precipitato in un burrone per avere seguito il gps sul monte Zoncolan.

Lo sport si concentra sulla crisi senza fine delle milanesi, Inzaghi l’hanno fatto viola (Gazzetta dello Sport), sulla rimonta in classifica della Lazio a un punto dalla Roma, Felipe il Grande(Corriere dello Sport), e sulla sfida decisiva della Juventus negli ottavi di Champions,BundesJuve (Tuttosport).

Rassegna quotidiana dai giornali italiani. Dai siti Blogo News e Giornali24.it.

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetto" nel banner a fondo pagina"

Articoli più letti

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.