Slovenské Elektrárne: il governo userebbe l’incasso di Telekom per prendere la maggioranza

Se-Slovenske-elektrarne_(foto_Google-streetview)

Il miliardo di euro circa che il governo stima di poter incassare dalla vendita della sua quota in Slovak Telekom potrebbe finire nelle casse di Enel. Secondo un articolo in prima pagina oggi sul quotidiano finanziario Hospodarske Noviny, Fico avrebbe ammesso di voler usare i soldi per azioni della compagnia elettrica nazionale. Il quotidiano ha citato un commento della portavoce del premier, Beatrice Szaboova, la quale ha detto che il governo sta cercando di far sì che i soldi provenienti da una quota di minoranza inutilizzabile (quella in Slovak Telekom  lo Stato può estendere la sua influenza in altre società, come la Slovenske Elektrarne”, ha confermato il portavoce del primo ministro. Sarebbe la prima volta, ricorda HN, che da Fico o dal suo ufficio arriva una tale informazione.

L’anno scorso fu il Ministro dell’Economia Pavol Pavlis a menzionare questa possibilità, quando Enel annunciò di voler vendere le sue proprietà in Slovacchia. Fico allora non parlò, anche se allora aveva un altro piano sul tavolo: la nazionalizzazione delle compagnie assicurative sanitarie private Dovera e Union, da inglobare in una unica mutua pubblica. A smentire pubblicamente Pavlis fu il suo collega alle Finanze Peter Kazimir, che disse che tale incasso sarebbe dovuto servire a stabilizzare i conti pubblici, che da alcuni anni stanno subendo un piano di consolidamento.

(La Redazione)

foto Google Streetview

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*