Pavlis: vendita Telekom entro l’anno, alla borsa di Londra o di New York

slovak-telekom

Il governo slovacco ha approvato questo mercoledì la vendita del 49% ancora in mano allo Stato della compagnia di telecomunicazioni ex monopolista Slovak Telekom (ST). La cessione verrà preferibilmente effettuata con offerta sul mercato dei capitali, secondo quanto ha affermato il Ministro dell’Economia Pavol Pavlis alla stampa. Un metodo che dovrebbe poter garantire il miglior risultato in termini di ricavi, ha detto, e che potrà anche garantire la trasparenza necessaria.

Nel giro di un mese il progetto dovrebbe ricevere l’ok del Parlamento, dopo di che si partirà al più presto con l’operazione di vendita, ha sottolineato Pavlis, da farsi possibilmente entro l’anno e in un pacchetto unico. Le azioni saranno offerte sul mercato dei capitali di Londra o New York.

Attualmente, la quota di minoranza di ST è suddivisa tra il 34% detenuto dal Ministero dell’Economia e dal 15% in mano al Fondo di proprietà nazionale (FNM), ente statale che ha gestito le grandi privatizzazioni. Il 51% è invece saldamente in mano alla tedesca Deutsche Telekom.

(Fonte Tasr)

Articoli più letti

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.