Italia: il Turismo… in attesa di Expo

Al convegno L’Expo delle Idee il presidente del Consiglio Renzi ha usato parole di ottimismo: «Il 2015 sarà un anno felix» e ha poi aggiunto «Con Expo torniamo a correre». Di correre il settore turistico dell’Italia ha un gran bisogno. Abbiamo 50 luoghi che l’Unesco ha dichiarato Patrimonio Generale dell’Umanità – ben più di Francia e Spagna – ma le visite e gli introiti turistici dell’Italia sono al livello di Turchia e Thailandia, ben al di sotto di Francia e Spagna.

turismo_ita_grafico_UNWTO2013

Grafico: Fonte UNWTO, World Tourism Barometer – Dec 2014. Anno di riferimento 2013

Intervista a Diana Bracco, presidente di Expo Spa. Venti milioni di turisti in sei mesi sono un numero enorme: vincerete anche questa sfida?”

«Il rilancio strutturale del nostro turismo è uno degli obiettivi strategici che ci siamo assegnati. Gli otto milioni di biglietti già venduti sono un segnale incoraggiante. L’Italia è un Paese meraviglioso, e dobbiamo risalire le classifiche dell’attrattività turistica internazionale. L’Expo potrà dare una grossa mano, spingendoci soprattutto a creare pacchetti integrati, soluzioni customizzate, e soprattutto a fare rete per collegare in un mosaico finalmente unico e fruibile la nostra Grande Bellezza». Leggi il resto qui.

Dario Franceschini, Ministro dei Beni Culturali: «Da mesi ho l’impressione che dentro i confini nazionali ci sia stata una sottovalutazione dell’enorme impatto che Expo avrà sul Paese. Ci saranno milioni di persone che verranno a visitarci e milioni che per mesi ci guarderanno. Expo sarà quello che le Olimpiadi sono state per gli altri Pesi». Leggi il resto qui.

 

(Fonte LaVoce.info, varie)

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*