RS – Putin alle strette, accordo pace o armi Usa a Kiev | Berlusconi apre a destra | Immigrati, nuova strage | I conti svizzeri degli evasori

rassegna rsrs

Prime pagine di oggi, martedì 10 febbraio 2015

Obama a Putin “Accordo subito o armiamo Kiev” (Repubblica), Obama avverte Putin: armi letali all’Ucraina se la diplomazia fallisce (Corriere della Sera), Obama: trattiamo con Putin ma pronti ad armare Kiev (La Stampa), “Intesa o armi letali all’Ucraina” (Il Messaggero), le aperture dei principali quotidiani nazionali sono sugli esteri con i venti di guerra che soffiano sull’Est Europa dopo l’incontro fra il presidente degli Stati Uniti e Angela Merkel.

Sugli altri quotidiani si parla del nuovo patto post-Nazareno fra le due forze di destra: Patto degli spinaci Cav-Salvini è l’apertura di Libero, mentre Il Giornale apre con Il metodo Renzi: minacciare specificando nel sommario Berlusconi vede Salvini, si riparte dalla Lega.

Sulle prime pagine di oggi ampio spazio anche alla nuova tragedia del mare: Strage di migranti, in 29 muoiono di freddo (Il Manifesto) e Strage in mare, 29 assiderati “Morti per i soccorsi in ritardo” (Repubblica). Ma c’è anche l’indagine sul calcioscommesse che vede finire a processo anche il commissario tecnico della nazionale azzurra:Scommesse, Conte a processo “Ci lasciava truccare i match”.

Si parla anche di Evasioni barbariche (Il Manifesto): “Conti svizzeri, evasi 740 milioni”. In 1200 protetti dallo scudo fiscale (Repubblica).

La notizia di apertura su La Gazzetta dello Sport è un’altra: Calcio in tv si cambia. Dopo le polemiche di Juve-Milan “sarà la Lega e non più Sky e Mediaset a gestire in esclusiva registi e produttori che confezioneranno le partite di Serie A”.

 

Rassegna quotidiana dai giornali italiani. Dai siti Blogo News e Giornali24.it.

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetto" nel banner a fondo pagina"

Articoli più letti

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.