Due nuovi formaggi si aggiungono alla lista delle specialità IGP slovacche

Zazrivske voiky-klenovecky syrec

Nuovi prodotti alimentari si aggiungono alle produzioni tradizionali protette della Slovacchia, in particolare nella famiglia delle specialità casearie. Nel mese di gennaio la Commissione europea ha approvato l’inserimento nella lista delle Indicazioni Geografiche Protette (IGP) il formaggio Klenovecký syrec. E nel settembre dello scorso anno era stata la volta degli Zázrivské vojky. Arrivano così a dieci i prodotti tutelati

Il Klenovecký syrec è un formaggio stagionato a pasta semi-dura, affumicato oppure no, che ha la forma di una pagnotta di 10-25 cm di diametro, dal peso tra 1 e 4 chili, prodotto con latte di pecora o mucca con l’addizione di fermenti lattici isolati dal latte di pecora crudo. La produzione avviene nei tipici salaš (capanne usate dai pastori per mantenere le pecore nei pascoli estivi) con metodo tradizionale oppure in caseificio, usando un metodo industriale. La superficie del formaggio è caratterizzata dall’impressione di un rilievo con una croce o il simbolo di un trifoglio. Può avere crosta morbida o può essere di colore verde, o essere colorato con cenere di legno di frassino. Sono state trovate tracce della sua esportazione risalenti al XIX secolo.

Gli Zázrivské vojky sono invece un prodotto caseario cotto a vapore, affumicato o fresco, manipolato in forma di lacci o stringhe lunghe fino da 10 a 70 cm e spessore tra i 2 e i 16 mm, che vengono raccolte in un certo numero e legate insieme. Il formaggio è prodotto con metodo tradizionale con latte vaccino fermentato, parzialmente stagionato  e messo in acqua bolllente, tirato poi a mano o con l’ausilio di rulli in lunghi filamenti noti con il nome di “vojky”. Il marchio IGP viene concesso solo agli Zázrivské vojky prodotti e confezionati nella zona del villaggio di Zázrivá, nel nord della Slovacchia, o degli immediati dintorni, tipica area di montagna con condizioni adatte per l’allevamento e il pascolo di ovini e bovini. La produzione formaggiera dei vojky a Zázrivá risalirebbe alla seconda metà del XIX secolo.

I cibi slovacchi inclusi nella lista di Indicazione Geografica Protetta (IGP/DOP) include anche i formaggi Slovenský oštiepok, Slovenská bryndza, Slovenská parenica, Zázrivský korbáčik, Oravský korbáčik, Tekovský salámový syr, il dolce tradizionale Skalický trdelník e la paprika rossa Žitavská paprika.

Tra le Specialità Tradizionali Garantite (STG), invece, marchio europeo di origine che indica un metodo di produzione tradizionale, vi sono poi i tipici cornetti di Bratislava nati nel XVI secolo, Bratislavský rožok, gli insaccati Liptovská saláma e Lovecká saláma, le salsicce Spišské párky e Špekáčiky, e i formaggi Ovčí hrudkový syr – salašnícky e Ovčí salašnícky údený syr.

Le specialità alimentari protette dalla UE sono oltre 1.200.

(La Redazione, fonte SSP e altri)

Leave a Reply

You can use these HTML tags

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

  

  

  

 SKG Auto & Tir Services s.r.o.

Vai al sito

gennaio: 2018
L M M G V S D
« Dic    
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
293031  

ARCHIVIO

Dal diario di una piccola comunista

pubblicità google