Giura Sergio Mattarella, dodicesimo presidente d’Italia. “Sarò arbitro imparziale” (video)

mattarella_presidente_(quirinale.it)

«Giuro di essere fedele alla Repubblica e di osservarne lealmente la Costituzione». Con queste parole il neo presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, ha prestato giuramento questa mattina [ieri mattina-ndr] alle 10 a Montecitorio davanti al Parlamento riunito in seduta comune, pronunciando così il suo primo discorso alla Nazione.

Nel suo discorso, che si è concluso circa 40 minuti più tardi, Mattarella ha reso omaggio ai suoi predecessori, Carlo Azeglio Ciampi e Giorgio Napolitano per poi focalizzarsi sull’importanza del suo ruolo in un momento così delicato per il nostro Paese. «L’unità – queste le sue parole – rischia di essere difficile, fragile e lontana, l’impegno di tutti è a superare le difficoltà degli italiani». «La lunga crisi ha inferto ferite e prodotto emarginazione e solitudine» e ancora «dobbiamo scongiurare il rischio che la crisi intacchi il patto sociale sancito dalla Costituzione», per questo, come da lui sottolineato, occorrono riforme urgenti per dare delle risposte efficaci alla comunità ed è necessario «riconoscere a tutti i cittadini i diritti fondamentali e pari dignità sociale, e parlare di dignità sociale significa ridare al Paese un orizzonte di speranza».

mattarella_pres_(quirinale.it)

Per questo è indispensabile il ruolo della politica come «bene comune, patrimonio di ognuno e di tutti» e del Presidente che deve essere un «arbitro imparziale». Nel suo discorso si è parlato anche di lotta alle mafie come un «cancro pervasivo», un tema che ha toccato molto da vicino la storia del nuovo Capo dello Stato; una lotta questa che deve essere combattuta come «priorità assoluta». E un pensiero è andato anche ai due Marò che si trovano ancora in India e che hanno portato alla Camera un lungo e commosso applauso.

Sul fronte europeo poi Mattarella si auspica una «Unione Europea più attenta, impegnata e solidale» mentre su quello italiano spende parole propositive nei confronti del nostro Parlamento: «Questo Parlamento presenta elementi di cambiamento: la più alta percentuale di donne e tanti giovani. Un risultato prezioso che troppe volte la politica stessa finisce di dimenticare».

 

Video: giuramento e discorso insediamento (Fonte Quirinale.it)

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetto" nel banner a fondo pagina"

Il suo discorso integrale sul sito : www.quirinale.it .

(Sara Pizzei, Futuroquotidiano.com)

Foto: quirinale.it

 

Articoli più letti

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.