Mihal: i disoccupati ripareranno i danni delle alluvioni con salario minimo

Al Ministro del Lavoro Jozef Mihal è venuta l’idea di coinvolgere i disoccupati nel lavoro di ripulitura in seguito alle inondazioni, concedendo in cambio il salario minimo. Grazie ai contributi sociali che i disoccupati pagheranno in questo modo, lo Stato riceverà più soldi di quanto costi il progetto.

«I disoccupati per avere i posti dovranno essere registrati come disoccupati da almeno tre mesi», ha detto il portavoce del Ministero del Lavoro, Affari Sociali e Famiglia.

Secondo il provvedimento, che sarà discusso oggi dal Governo, gli operai riceveranno 308 euro lordi al mese, ovvero 266 netti.

La misura potrebbe entrare in vigore dal 1° Ottobre, e 5.000 solo le persone che potrebbero ottenere in questo modo un lavoro. Durante un periodo di sei mesi saranno impegnati nella pulitura e messa in sicurezza dei fiumi, costruendo argini anti-alluvione, e in lavori di ricostruzione delle strade.

(Fonte Sme)

Leave a Reply

You can use these HTML tags

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

  

  

  

 SKG Auto & Tir Services s.r.o.

Vai al sito

dicembre: 2017
L M M G V S D
« Nov    
 123
45678910
11121314151617
18192021222324
25262728293031

ARCHIVIO

Dal diario di una piccola comunista

pubblicità google