Codice della strada: norme più rigide dal 2016 con la responsabilità oggettiva automatica

polizia_slovacca

Il sistema di responsabilità oggettiva, in vigore nel codice stradale in Slovacchia da metà 2012, sarà pienamente utilizzato sulle strade del Paese entro la fine del prossimo anno grazie a un nuovo progetto dal costo di 49 milioni di euro presentato nei giorni scorsi dal Ministro dell’Interno Robert Kalinak e dal presidente del Corpo di Polizia Tibor Gaspar. La responsabilità oggettiva è un meccanismo giuridico che permette alla polizia di sanzionare un conducente anche senza il fermo del mezzo sulla strada e la notifica immediata della contravvenzione. In seguito all’introduzione nel 2014 di una forma semi-automatizzata di responsabilità oggettiva, che ha consentito alla polizia di staccare oltre 7mila multe nel corso dell’anno, sarà nel 2016 che la legge sarà applicata completamente con un sistema del tutto automatizzato, finanziato in buona parte da fondi europei. La gara d’appalto per l’introduzione del sistema è in preparazione per la prossima estate.

La responsabilità oggettiva permetterà, secondo le intenzioni del ministro, di ridurre il numero di vittime della strada dai 258 morti del 2014 a non oltre i 200 entro il 2020. Inoltre, dovrebbe contribuire a ridurre la corruzione, dato che il sistema automatico eliminerà il contatto diretto tra autisti e agenti di polizia, e di regolare i flussi di traffico sulle strade nazionali.

(Fonte Tasr)

Articoli più letti

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.