Martini e Vallo inaugurano sul fiume Hron monumento a Marco Aurelio

marcoaurelio_hron-quadi_(sarovcova-lhota.cz)

Lo scorso 25 novembre l’Ambasciatore d’Italia Roberto Martini ha scoperto, insieme all’ex Ambasciatore Slovacco in Italia Stanislav Vallo, un monumento alla memoria di Marco Aurelio. Luogo della cerimonia il villaggio di Šarovce, che si trova sulla sponda del fiume Hron nel distretto di Levice, regione di Nitra. L’imperatore e filosofo romano si trovava con le sue truppe da queste parti lungo il Hron negli anni tra il 172 e il 175, per difendere la frontiera nord-orientale dell’impero, rappresentata dal Limes Danubiano, dai barbari Quadi. Fu sempre in questa zona, sulle rive della Granua (oggi Hron), che Marco Aurelio scrisse il primo dei 12 libri di meditazioni filosofiche note come “Colloqui con se stesso”.

Alla scopertura del memoriale, un blocco di pietra con un busto dell’imperatore opera di Stephen Scroll di Nitra e la scritta “Nel paese dei Quadi sul Granua”, oltre al sindaco e autorità locali hanno presenziato deputati slovacchi del Parlamento e dell’associazione Dolnohronské. Dopo la cerimonia i presenti si sono recati alla sede del comune per inaugurare una mostra incentrata sulla vita e le opere di Marco Aurelio.

Nella zona sono numerosissimi i reperti e monumenti di epoca romana, messi in luce soprattutto con ricerche archeologiche degli anni ’50 del secolo scorso. Risalgono al periodo delle guerre contro i Quadi e i Marcomanni le storie rappresentate nella colossale Colonna Traiana, uno dei monumenti più spettacolari della Roma Caput Mundi.

(Fonti Sme.sk, Sarovcova-lhota.cz)

Foto sarovcova-lhota.cz

Leave a Reply

You can use these HTML tags

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

  

  

  

 SKG Auto & Tir Services s.r.o.

Vai al sito

dicembre: 2017
L M M G V S D
« Nov    
 123
45678910
11121314151617
18192021222324
25262728293031

ARCHIVIO

Dal diario di una piccola comunista

pubblicità google