La crisi di Hamsik. Un labirinto di cui non si trova l’uscita

hamsik_(pmdimauro)

L’involuzione di Marek Hamsik non ha più attenuanti. E domenica dopo domenica la sofferenza del capitano del Napoli è sempre più forte. Oggi in campo è la fotocopia sbiadita di quel giocatore per il quale le grandi squadre europee erano disposte a fare ponti d’oro. Lui rifiutò le proposte ricevute, per amore di Napoli e del Napoli. Per sintonia con l’allenatore dell’epoca Mazzarri ma anche per il rapporto di fiducia e stima con il presidente De Laurentis.

Oggi Rafa Benitez non riesce a darsi una spiegazione dell’involuzione del suo capitano. Perché poi, persino al di là dei numeri, è un altro Hamsik, e non può essere una questione di modulo. Da un anno e mezzo a questa parte è il ritornello più gettonato a Napoli: il 4-2-3-1 di Benitez penalizza Hamsik. Numeri alla mano può sembrare una conclusione logica, frutto della saturazione degli spazi negli ultimi 16 metri a causa della presenza dei vari Higuain, Callejon e Insigne/Mertens. Eppure Marek ha giocato a lungo tra le linee nell’arco della sua esperienza a Napoli, seppur con sistemi e compagni diversi. L’Hamsik del passato tagliava il campo in due, partiva per gli spazi ed invece, adesso, non “sente” la porta, né le partite, che vive ai margini.

Ma cos’è che rende l’Hamsik di oggi il peggiore di sempre? La consapevolezza di esserlo. Dalla fragilità caratteriale al blocco mentale il passo è breve: Hamsik è un ragazzo intelligente e sa di essere un caso, in questo momento. I fischi di parte del San Paolo, nella partita contro l’Empoli, se possibile, hanno ulteriormente acuito una situazione di crisi senza precedenti nella sua lunga militanza partenopea.

Da un tunnel così, non è scontato uscirne. Ma se esiste una ricetta, quella si chiama fiducia. E Benitez non l’ha mai messo in discussione, né davanti ai microfoni, né nelle sue scelte. E considera ancora Hamsik un cardine della squadra, sostenuto con tutta la convinzione di questo mondo da staff tecnico e club.

Hamsik ha la fiducia di tutti, ma deve fare in fretta a recuperare, perché se è vero che la squadra partenopea ha bisogno delle sue giocate, è pur vero che in questa fase decisiva della stagione, Benitez ha bisogno di giocatori pronti e decisivi per raggiungere gli obiettivi prefissati.

(Massimo Di Mauro)

Foto: Hamsik a Bratislava (Massimo Di Mauro)

Leave a Reply

You can use these HTML tags

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

  

  

  

 SKG Auto & Tir Services s.r.o.

Vai al sito

dicembre: 2017
L M M G V S D
« Nov    
 123
45678910
11121314151617
18192021222324
25262728293031

ARCHIVIO

Dal diario di una piccola comunista

pubblicità google