Slovacchia pronta a combattere lo Stato islamico

isis_wiki

La Slovacchia è disponibile a contribuire alla coalizione internazionale contro lo Stato islamico (IS). Lo si legge nel documento di politica estera e degli affari europei per il 2015 approvato mercoledì dal governo slovacco. In particolare, il Paese «assumerà la sua parte di responsabilità con aiuti umanitari e militari», è scritto.

Le crisi nell’Ucraina orientale e in Medio Oriente, si legge, hanno messo la politica estera slovacca sotto una pressione che non era stata ancora provata nei vent’anni dalla sua indipendenza. Il Paese continuerà a partecipare a missioni ed operazioni all’estero – Eufor Althea in Bosnia-Erzegovina, Unficyp nell’isola di Cipro e Untso in Medio Oriente – mentre esperti civili slovacchi saranno coinvolti nella missione UE in Kosovo, sulla frontiera moldavo-ucraina e in Palestina.

Dopo la fine della missione Isaf della Nato in Afghanistan, la Slovacchia è pronta a contribuire nella nuova missione di addestramento Nato “Resolute support”, fornendo inoltre 500mila dollari per lo sviluppo delle forze di sicurezza nazionali afgane.

Quanto all’allargamento dell’Unione europea, la Slovacchia sostiene le ambizioni europee di integrazione dei Balcani occidentali, in particolare «l’apertura dei singoli capitoli con la Serbia il più presto possibile» puntando sulla prosecuzione del dialogo tra Belgrado e Pristina.

(Fonte RSI)

Foto wikipedia

Leave a Reply

You can use these HTML tags

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

  

  

  

 SKG Auto & Tir Services s.r.o.

Vai al sito

dicembre: 2017
L M M G V S D
« Nov    
 123
45678910
11121314151617
18192021222324
25262728293031

ARCHIVIO

Dal diario di una piccola comunista

pubblicità google