Ucraina: nel Donbass dimenticato, dove si continua a sparare. Un video della BBC

ucraina-donbass-donetsk_(flickr-15521428766)

Questo video della BBC, realizzato dal giornalista Fergal Keane, spiega meglio di mille parole qual è la reale situazione in Ucraina orientale, specialmente della regione del Donbass, dove non vige alcun cessate il fuoco, dove la gente cerca rifugio negli scantinati, dove restano le macerie di un popolo, quello ucraino, irrimediabilmente distrutto da un atto suicida. Il legame che da secoli univa le due comunità, quella russa e quella ucraina, è spezzato.

I signori della guerra, i beneficiari del conflitto (a Mosca come a Kiev), i padroni dello “stato profondo” nei corridoi dei servizi segreti russi o americani, e gli oligarchi che tirano le fila della politica ucraina, sono i responsabili di questo suicidio. Ma a morire non sono loro, è gente dimenticata. Dimenticata dalla politica europea, certo, ma anche dall’opinione pubblica. I cittadini europei, scimmiottando la pseudo-contrapposizione tra i due “blocchi” che simulano la guerra fredda, seguendo le retoriche dell’una o dell’altra parte, non si interessano delle vittime. Questo reportage, breve e intenso, ricorda all’Europa che ci sono persone là sotto. Sotto il tiro incrociato delle milizie irregolari. Sotto le case distrutte lungo la linea di un fronte dove si continua a sparare.

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetto" nel banner a fondo pagina"

(Fonte EastJournal.net)

Foto Reporteros Tercerainformacion CC-BY-NC-SA

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.