Il turismo in Slovacchia all’ultimo posto in UE. È l’unico paese con segno meno

cicmany_(foto_turismoslovacchia.it)

Ultima. E per giunta anche con segno negativo. Questa secondo l’Organizzazione europea per il turismo (ETC) la situazione della Slovacchia nel settore del turismo nel terzo trimestre 2014. Il meno 11,2 per cento di visitatori che hanno passato la notte nel Paese, rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente, indica un crollo di grande rilievo, soprattutto se si considera che la Slovacchia è in assoluto l’unico paese in Europa in rosso. Va ancora peggio se si prende in esame il numero di tutti i visitatori entrati nel Paese: -13,8%. Un vero disastro.

Tra le ragioni addotte per questo risultato, scrive il sito di turismo Dromedar.sk, si potrebbe citare le condizioni meteorologiche avverse, o il rafforzamento della corona ceca. Ma le statistiche mostrano che lo sviluppo peggiore è probabilmente dato da un calo dei pernottamenti di quasi il 10% dei turisti tedeschi, accompagnato da segni anche più negativi per quanto riguarda le notti in hotel di olandesi (-25%), francesi (-14%) e britannici (-18%).

turismo-slovac_(ETC_etc-corporate.org)

Grafica: etc-corporate.org  /  cliccare per ingrandire

Il cattivo tempo evidentemente non basta a giustificare questo crollo se la Croazia, anch’essa battuta dal maltempo, ha fatto segnare un aumento di turisti dell’8%. E numeri positivi sono stati registrati anche nei paesi vicini della Slovacchia, suoi compagni di viaggio nel Gruppo V4: +10 in Repubblica Ceca, +4,6% in Polonia e +4% in Ungheria. Certo, ben lontani dall’Islanda, prima della classe, che ha attirato un quinto di turisti in più nel 2014: +23% il suo risultato. Ma anche la Grecia ha fatto molto bene con un +16%, e la Lettonia sorprende con circa un 19% di visitatori in più.

E per la Slovacchia l’inverno in arrivo sarà ancora più freddo. No, tranquilli, il gas non dovrebbe mancare, e case e alberghi saranno certamente riscaldati. Ma il turismo soffrirà di un calo di viaggiatori russi – si prevede fino al 90% in meno – e ucraini – la metà – che sugli Alti Tatra costituiscono una discreta fetta delle visite incoming e del traffico charter all’aeroporto di Poprad. Ma non si possono incolpare solo il rublo debole o il conflitto ucraino, scrive il redattore di Dromedar.sk. Il turismo slovacco soffre in generale anche di altro. Una malattia cronica, data da una qualità dei servizi offerti alla clientela, nazionale e straniera, più scadente di quella delle molto più attraenti località sciistiche delle vicine Alpi austriache, e da un prodotto turistico nel complesso debole. La mancanza di una strategia di sviluppo turistico di lungo termine, con aiuti concreti alla promozione turistica e collegamenti aerei con i paesi di riferimento è al tempo stesso causa e conseguenza di tutto questo.

Nel frattempo l’Agenzia slovacca per il turismo (SACR) abbandona l’Europa e si concentra in campagne promozionali ideate insieme agli enti turistici dei paesi di Visegrad per attirare in Europa centrale visitatori da Stati Uniti, India, Cina, Asia e America Latina, concentrandosi su patrimoni Unesco, gastronomia tradizionale e storia e monumenti. Funzionerà?

Da italiani tuttavia non possiamo certo stare allegri: il Belpaese è appena davanti agli amici slovacchi nella classifica generale, con un magrissimo +1,1% quanto ad arrivi e un inconcepibile -3-7% in pernottamenti.

A parziale correzione di quanto sopra, c’è da evidenziare che i dati per la Slovacchia risalgono a giugno, prendendo in esame dunque soli sei mesi del 2014, mentre per altri paesi anche in posizioni dominanti (vedi l’Islanda, prima della classe) il periodo preso in esame dalla European Travel Commission è di otto o nove mesi (l’Austria) e quindi include anche i risultati dell’estate. Non si conoscono le ragioni di questo gap – si presume sia dovuto al ritardo degli enti preposti nel comunicare i dati. Anche per l’Italia, ad esempio, i dati si fermano a maggio 2014.

A questo link si può scaricare l’intero rapporto trimestrale dell’ETC.

(La Redazione, fonte ETC, Dromedar.sk)

Foto Turismo Slovacchia / Ass. Allegra o.z.

Leave a Reply

You can use these HTML tags

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

  

  

  

 SKG Auto & Tir Services s.r.o.

Vai al sito

dicembre: 2017
L M M G V S D
« Nov    
 123
45678910
11121314151617
18192021222324
25262728293031

ARCHIVIO

Dal diario di una piccola comunista

pubblicità google