Elezioni comunali. Vincono soprattutto i candidati indipendenti. Sorpresa a Bratislava

elezioni_fotointernet

Le elezioni amministrative di sabato per il rinnovamento di sindaci e consigli comunali hanno portato a diverse sorprese in alcune città slovacche, con la vittoria di candidati indipendenti che hanno avuto successo nel 38% dei posti di sindaco. I candidati ufficiali del partito di governo Smer-SD hanno avuto successo nel 29% dei comuni, quelli dei cristiano-democratici (KDH), risultato secondo partito, nel 4%, seguiti dai candidati del partito etnico ungherese SMK (3,67%), e Most-Hid (2,99%). La coalizione di Smer-SD e KDH ha guadagnato il 2,33% delle poltrone di sindaco.

Quando ai seggi da consigliere comunale, gli indipendenti sono sempre in cima con il 28,91%, seguiti dai candidati Smer (24,68%), KDH (10,55%), SMK (5,57%), Partito Nazionale Slovacco (SNS) (4,05%), e Most-Hid (3,99%).

Il risultato più sorprendente è stato quello della capitale Bratislava, dove è stato eletto sindaco con il 38,65% Ivo Nesrovnal, candidato indipendente in passato membro di SDKU-DS. Nei sondaggi pre-elettorali Nesrovnal risultava terzo dietro all’attuale sindaco Ftacnik e a Milan Knazko, noto attore e uno dei volti più conosciuti della Rivoluzione di Velluto. Quanto alle altre città importanti della Slovacchia, a Kosice, seconda città del paese, è stato rieletto Richard Rasi (54,%) di Smer-SD. A Trencin è stato Richard Rybnicek (sostenuto da una serie di partiti di destra insieme a Smer) con ben il 71,54% dei voti. Un po’ meno voti per Jozef Dvonc (Smer-SD, KDH e SNS) a Nitra (61,26%), mentre a Zilina Igor Choma (Smer) ha ottenuto il 35,08%. A Banska Bystrica l’indipendente Jan Nosko (sostenuto da Smer, SDKU, SNS e SMS) ha vinto con il 46,08% dei voti e va a sostituire Peter Gogola, mentre nuovo sindaco di Trnava è l’attivista indipendente Peter Brocka (48,01%). Infine, Andrea Turcanova (KDH, SDKU, Olano, Most-Hid, NOVA e OKS) con il 44,12% va a prendere il posto di Pavel Hagyari a Presov.

Nei seggi del quartiere rom Lunik IX a Kosice il voto si è dilungato dopo essere stato fermato nel corso della giornata per 38 minuti a causa del sospetto di compravendita di voti. La stessa ragione è stata addotta per una simile operazione presso il villaggio di Svinia (regione di Presov), dove l’interruzione è durata 20 minuti.

L’affluenza globale al voto è stata pari al 48,34%.

(Red)

Rispondi

 SKG Auto & Tir Services s.r.o.

Vai al sito

news giorno x giorno

ottobre: 2017
L M M G V S D
« Set    
 1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
3031  

ARCHIVIO

pubblicità google