Chmel prende in consegna la cultura delle minoranze etniche

Il Vice Primo Ministro per i diritti umani e delle minoranze Rudolf Chmel (Most-Hid) acquisirà le competenze per il sostegno alla cultura delle minoranze etniche. Il Governo ha deciso questo passo Venerdì, togliendo la materia al Ministero Cultura. Chmel coordinerà le attività relative ai diritti umani, minoranze etniche, parità di trattamento e parità di genere, come richiesto anche dalle organizzazioni non governative (ONG) in un incontro con il Premier Iveta Radicova qualche tempo fa. Il Vicepremier sarà anche assegnato un budget per queste nuove competenze, che dovrà essere approvato dal Parlamento.

Sempre Chmel ha informato che il Governo ha deciso, nella stessa seduta straordinaria di Venerdì, di rivedere la norma secondo la quale una lingua minoritaria debba essere parlata almeno dal 20% della popolazione locale per essere utilizzata nella pubblica amministrazione. La soglia in questione è stata introdotto dalla legge sull’uso delle lingue minoritarie. «Faremo rivalutare la questione alla luce delle raccomandazioni formulate dal Consiglio d’Europa sulla esecuzione della Carta europea delle lingue regionali o minoritarie», ha detto Chmel, aggiungendo che la soglia potrebbe essere abbassata al 10%.

(Fonte TASR)

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.