Matovic non vuole che la Commissione per il mandato indaghi sullo schiaffo

Il deputato Igor Matovic del partito di coalizione Libertà e Solidarietà (SaS) ha detto ieri a Tasr che avrebbe preferito se la Commissione per il mandato parlamentare e le immunità non avesse deciso di esaminare lo schiaffo che lui ha ricevuto Martedì dal vicepresidente del Partito Nazionale Slovacco (SNS), Anna Belousovova. «Sarei felice di vederlo derubricato dall’ordine del giorno della Commissione», ha detto Matovic, aggiungendo che chiederà alla sua collega Natalia Blahova, la deputata SaS che ha presentato la mozione, di farlo. Matovic, nuovo arrivato in Parlamento, ha detto che non vorrebbe trattare “Lady Anna” in questo modo. La Commissione aveva messo in agenda l’esame dello schiaffo per fine Agosto.

La Belousovova aveva schiaffeggiato Matovic per averla chiamata Ancha in un articolo di giornale. Lei ora si difende dicendo che voleva soltanto spiegare a Matovic, che secondo lei evidentemente era un maleducato, come si dovrebbe trattare una signora.  Matovic aveva detto, anche su consiglio del Premier Iveta Radicova, che avrebbe lasciato perdere e non avrebbe intrapreso alcuna azione contro “Lady Anna”, anche se n si aspettava da lei alcuna scusa.

Fatto è che se Matovic davvero otterrà la derubrica dello schiaffo, e dunque non ci sarà alcuna indagine, avrà dimostrato di avere più “stile” della battagliera Anna. O perlomeno di avere imparato “come si tratta una signora”.

(Fonte TASR)

Leave a Reply

You can use these HTML tags

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

  

  

  

 SKG Auto & Tir Services s.r.o.

Vai al sito

dicembre: 2017
L M M G V S D
« Nov    
 123
45678910
11121314151617
18192021222324
25262728293031

ARCHIVIO

Dal diario di una piccola comunista

pubblicità google