Mihal vuole riformare la tassazione sui salari

Tra le priorità principali del Ministro del Lavoro Jozef Mihal vi sono i cambiamenti nella legislazione del lavoro, con l’aumento della solidarietà nel sistema delle assicurazioni sociali, oppure impedendo l’uso improprio del programma di assistenza sociale. Il tasso di disoccupazione, dice Mihal, è il principale problema. Secondo Mihal ci sono circa 400.000 persone senza lavoro in Slovacchia, di cui circa 200.000 sono disoccupati di lunga durata. Tra gli strumenti per affrontare questo problema ci sono i cambiamenti nel Codice del Lavoro e la Legge sulla contrattazione collettiva. Secondo il Ministro nella sua forma attuale l’ultimo è un freno per lo sviluppo delle imprese commerciali in Slovacchia.

Un altro passo dovrebbe essere la revisione della Legge sui servizi per l’occupazione. Il Ministero prevede l’introduzione di un cosiddetto mercato del lavoro interinale, sotto forma di una combinazione di lavoro e benefici per i disoccupati di lunga durata. Nel settore delle assicurazioni sociali l’obiettivo del Ministero è una vasta riforma fiscale sui salari. L’apice di questo sforzo dovrebbe essere l’introduzione di un bonus fiscale sui salari, che rappresenti una notevole semplificazione dell’ intera imposta sui salari e contributi sociali, accompagnata da una brusca diminuzione dei tassi, e quindi anche aumentando il reddito netto nel caso di persone con una loro attività in proprio, ma anche per i lavoratori dipendenti.

(Fonte Sme, HN)

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.