La Commissione per i conflitti di interesse procede contro Sulik

Come anticipato ieri, la Commissione parlamentare per i conflitti di interesse ha avviato ieri un procedimento contro il Presidente del Parlamento Richard Sulik (Libertà e Solidarietà / SaS) per il suo recente volo a Salisburgo su un jet privato. Secondo la decisione unanime della Commissione, Sulik dovrà sottoporlo una fattura per il volo o può essere sanzionato con la perdita di salario fino a un anno. Secondo informazioni propagate sui media, Sulik è volato verso la città austriaca di Salisburgo su un jet privato che è posseduto da una società vicina all’imprenditore Vladimir Poor, un  preteso sponsor del partito di opposizione Smer-SD. In totale sei passeggeri e due piloti erano a bordo del jet, che ha portato il gruppo a una cena privata. In un primo momento Sulik non aveva voluto rivelare alcun dettaglio, ma in seguito ha sostenuto di aver pagato per il volo circa 750 euro. «Di tanto in tanto mi posso permettere una simile stravaganza», aveva detto.

(Fonte TASR)

Articoli più letti

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.