Sondaggio: maggioranza slovacchi d’accordo con il referendum sulla famiglia tradizionale

matrimonio (foto_xchng)

La maggioranza degli slovacchi sarebbero a favore delle proposte di modifica legislativa della petizione denominata “Referendum sulla protezione della famiglia” promossa dall’Alleanza per la Famiglia (AZR). Un sondaggio dell’agenzia Focus realizzato a inizio settembre su 1.043 intervistati mostra che ben l’89,3% conviene sul fatto che la parola matrimonio dovrebbe essere utilizzata solo in riferimento all’unione di un uomo e una donna.

Poco di meno, il 79,4%, sono a favore del divieto di adozione alle coppie dello stesso sesso, e il 76,4% è contrario a dare ad altre forme di partenariato i diritti oggi in capo alle coppie eterosessuali regolarmente maritate.

Delle quattro questioni parte del referendum, è la richiesta di impedire alle scuole di parlare di educazione sessuale ed eutanasia agli alunni i cui genitori sono contrari: è “solo” il 68,2% degli intervistati a sostenere questa idea.

Se però si dovesse intentare il referendum, secondo il sondaggio appena poco più del 45% dei rispondenti avrebbe intenzione di andare al voto, il che renderebbe di fatto nullo l’appuntamento referendario che per essere valido necessita del voto della maggioranza degli aventi diritto.

L’Alleanza ha raccolto più di 400.000 firme per il referendum (ne servono 350.000) e ha portato la sua istanza al Presidente della Repubblica a fine agosto. Andrej Kiska ha deciso, vista la delicatezza etica di alcuni dei quesiti, di chiedere il parere di conformità della Corte Costituzionale per essere certo che non infrangano alcuni diritti umani e libertà fondamentali.

(Red)

Foto xchng

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.