Accordo slovacco-ceco su difesa spazio aereo comune. Si va all’acquisto dei caccia Gripen

gripen_(9126446287-flickr)

La Slovacchia e la Repubblica Ceca hanno concordato all’inizio del mese di creare un unico sistema per la protezione dello spazio aereo di entrambe le nazioni. Lo si stabilisce in un memorandum di intesa firmato a Bratislava dai Segretari di Stato dei dipartimenti della difesa ceco Daniel Koshtoval e slovacco Milos Koterec. A firmare il documento anche il Segretario di Stato del Ministero svedese della Difesa Carl von der Esch, considerando che l’intesa prevede negoziati con il governo svedese per affittare all’Aeronautica militare slovacca – dopo che già lo hanno fatto i cechi – gli aerei da combattimento svedesi Jas 39 Gripen e la partecipazione di esperti svedesi all’adattamento delle infrastrutture delle Forze aeree slovacche all’uso di questi velivoli.

L’accordo ha aperto concretamente la strada alla scelta da parte slovacca dei Gripen per la sostituzione nel giro di un paio di anni degli ormai obsoleti caccia sovietici MiG-29s la cui vita operativa non è più possibile prorogare. In ogni caso, nonostante il noleggio dei Gripen rappresenti la scelta più oculata per gli slovacchi proprio in vista della cooperazione con i vicini cechi (e considerato che la stessa scelta è stata fatta anche dagli ungheresi), il Ministro della Difesa slovacco Martin Glvac ha assicurato che l’acquisto sarà fatto tramite una normale gara pubblica.

I cechi dispongono di 14 caccia Gripen, il cui contratto di noleggio è stato di recente rinnovato di altri 12 anni. Agli ungheresi sono stati consegnati, l’ultimo nel 2007, altri 14 Gripen sempre con la formula leasing.

Nell’accordo è compresa la possibilità per i Gripen cechi di operare in maniera congiunta dalla base aerea di Sliač, nella Slovacchia centrale, che del resto rispetta anche tutti i criteri in uso per le operazioni della Nato, e la creazione entro questo mese di un gruppo di lavoro che è chiamato a verificare la fattibilità di questa cooperazione aerea con la Repubblica Ceca a Sliač. Il gruppo misto di esperti lavorerà sui requisiti legislativi, tecnici e operativi per la difesa dello spazio aereo comune che, in una prima fase, farà uso delle correnti apparecchiature dell’aeronautica, e, dopo il 2016, lo stesso tipo di aerei da combattimento, con consistenti risparmi per entrambi i paesi. Le risorse saranno risparmiate soprattutto sulla logistica e sulla formazione dei piloti e del personale di terra, migliorando nel contempo l’interoperabilità delle due forze aeree a livello Nato.

(La redazione)

Foto Corentin Foucaut

Leave a Reply

You can use these HTML tags

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

  

  

  

 SKG Auto & Tir Services s.r.o.

Vai al sito

novembre: 2017
L M M G V S D
« Ott    
 12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
27282930  

ARCHIVIO

Dal diario di una piccola comunista

pubblicità google