In Parlamento volano schiaffi. E chi se non la Belousovova?

Simpatico siparietto ieri in Parlamento, quando la sanguigna Anna Belousovova, vicepresidente del Partito Nazionale Slovacco (SNS), ha schiaffeggiato il deputato di Libertà e Solidarietà (SaS) Igor Matovic. La ragione un articolo nel quale Matovic la chiamava ‘Ancha’, che è una versione amichevole e colloquiale per Anna. «Mi ha dato uno schiaffo materno. Venuta da me, mi ha fatto vedere l’articolo e mi ha chiesto se dicendo Ancha intendevo riferirmi a lei. Ho detto di sì», ha confermato l’episodio Matovic, che chiosa che lo schiaffo è stata una dimostrazione del suo amore cristiano. «Le porgerò l’altra guancia», ha detto, aggiungendo che non si aspetta alcuna scusa dalla Belousovova. La Belousovova avrebbe detto che lei aveva solo cercato di spiegare a Matovic come un gentiluomo dovrebbe comportarsi con una signora. «Il signor Matovic manca di una educazione adeguata e non sa come trattare una signora», ha sottolineato. «Ho un nome e cognome io, non sono ‘ehi tu’ per nessuno, tanto meno per il signor Matovic. Non mi lascerò insultare da nessuno», ha aggiunto.

(Fonte TASR)

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.