Costi limitati per la Slovacchia dall’embargo russo, ma alcuni effetti sull’economia

econo-finan_(SalFalko_8027644078@flickr)

La Slovacchia è tra i paesi dell’UE quello che meno subisce gli effetti delle contro sanzioni di Mosca decise con il divieto di import di prodotti agricoli “made in UE” in risposta alle sanzioni sancite dai membri dell’Unione europea negli ultimi mesi.

Per la Slovacchia la perdita di fatturato dovuto all’impossibilità di esportazione può significare un danno di circa sei milioni di euro, una stima basata sulle statistiche di esportazione dell’anno precedente rilasciate dal Parlamento europeo. Se dunque a livello globale la cosa avrebbe un modesto rilievo, secondo il Ministero delle Finanze l’impatto sarà invece più avvertito nello sviluppo dell’economia nazionale, che, avverte il ministero, potrebbe espandersi ad un ritmo più lento il prossimo anno a causa del conflitto russo-ucraino.

Il quotidiano Sme scrive che si tratterebbe più che altro di effetti collaterali del conflitto, piuttosto che di conseguenze dirette dell’embargo. Tuttavia, Sme riporta che il dipartimento delle Finanze ha recentemente tagliato la sua stima di crescita per il 2015 dal 3% precedente all’attuale 2,6%.

(Red)

Foto Sal Falko@flickr

Articoli più letti

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.