L’Ucraina consegna alla milizia separatista il combattente slovacco Miroslav Roháč

Ucraina_(snamess-14424437930)

È rispuntato in Ucraina il cittadino slovacco che era stato arrestato nel mese di agosto dalle forze di sicurezza di Kiev, sulla cui identità Bratislava, ha scritto giorni fa La Voce della Russia, non era riuscita ad ottenere informazioni da parte del governo centrale ucraino. Il consigliere del Ministero degli Affari Interni dell’Ucraina Anton Gerashchenko ha dichiarato il 13 settembre che le forze armate nazionali hanno consegnato di recente il cittadino slovacco Miroslav Rohac alla Repubblica Popolare di Donetsk, nell’ambito di uno scambio di prigionieri tra il governo ufficiale e i separatisti.

La questione era stata portata all’attenzione dei media il 19 agosto scorso, quando lo stesso Gerashchenko aveva riferito che le forze di sicurezza avevano arrestato nei pressi di Ilovaysk, vicino Donetsk, un cittadino della Slovacchia che combatteva dalla parte delle milizie; il combattente avrebbe detto a suo tempo di essersi schierato con i filorussi non come mercenario, ma per convinzione personale.

Lo slovacco, il cui nome sarebbe Miroslav Roháč, è omonimo di un ex militare delle Forze armate slovacche. L’ignaro  Roháč ha letto il suo nome e visto le foto pubblicate sui media dal suo profilo facebook mentre era tranquillo a casa sua a Banska Bystrica. Malgrado questi abbia assicurato di avere a casa il suo passaporto, del resto scaduto da due anni, anche il documento trovato addosso all’altro Roháč oltre confine avrebbe portato un indirizzo di Banska Bystrica. Alla richiesta di informazioni fatta a Kiev dal Ministero degli Esteri slovacco non avrebbe mai fatto seguito un chiarimento definitivo.

(Red)

Foto Sasha Maksymenko@Flickr

Rispondi

 SKG Auto & Tir Services s.r.o.

Vai al sito

news giorno x giorno

agosto: 2017
L M M G V S D
« Lug    
 123456
78910111213
14151617181920
21222324252627
28293031  

ARCHIVIO

pubblicità google