Banská Bystrica, la capitale della Slovacchia centrale (gallery)

banskabystrica_(flickr-7997480662)

Banská Bystrica (in tedesco Neusohl, in ungherese Besztercebánya, in latino Neosolium) è una città della Slovacchia centrale, situata sulle rive del fiume Hron ai piedi della catena dei Bassi Tatra, dei Grandi Fatra (Veľká Fatra) e dei monti Metalliferi Slovacchi (Slovenské rudohorie), e fa parte della regione turistica dell’Horehronie. La città è capoluogo della regione e del distretto omonimi. Già nel XIII secolo vi furono scoperti giacimenti d’argento e di rame, richiamando manodopera germanica dalla Turingia e dalla Stiria. Nel 1255 ottenne la concessione dei diritti di città dal sovrano ungherese Béla IV. Con la decadenza delle miniere tre secoli dopo, anche la città perse di importanza. Dalla metà del XIX secolo fu uno dei centri del ‘risorgimento’ slovacco. Il 29 agosto 1944 vi venne proclamata l’Insurrezione nazionale slovacca (SNP) da parte di partigiani e fuoriusciti dell’esercito, contro l’occupante tedesco, soffocata però poche settimane più tardi. Il regime comunista nel dopoguerra vi ha sviluppato industrie (lavorazione del legno, cementifici, tessiture) che hanno dato al territorio uno sviluppo relativamente recente.

Continua a leggere e vedi la gallery su turismoslovacchia.it.

Foto Michael Camilleri@Flickr

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.