Europa: l’inverno è in arrivo, il gas aggiusterà la diatriba sulle sanzioni UE-Russia?

russia-europa_(duncan_478986989@flickr)

Sono diversi i paesi che in Europa dipendono energeticamente in gran parte – o anche del tutto – dalle forniture russe di Gazprom. In particolare, Finlandia, Estonia, Lituania, Repubblica Ceca e Bulgaria dipendono totalmente dalla Russia, importando il 100% del loro fabbisogno, ha scritto Wall Street Italia alcuni giorni fa. Per la Slovacchia il gas russo vale per il 99,5% delle sue necessità, l’86,1% per la Romania, il 79,8% per la Polonia. Un po’ meno critica la situazione in l’Austria (71%), Grecia (59,5%), Slovenia (45,2%), Ungheria (43,7%), mentre va meglio in Germania (37,5%) e Italia (28,1%), e gli approvvigionamenti russi sono solo residuali per la Francia (15,6%), e i Paesi Bassi (11,2%). Vedi sul sito wallstreetitalia.com la mappa con le percentuali di import per ciascun paese.

(Red)

Foto Duncan@Flickr

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.