Nove corridoi riscriveranno la mobilità europea

corridoi

I trasporti svolgono un ruolo cruciale per l’economia europea e per promuovere la crescita e la competitività le istituzioni Ue hanno messo a punto una politica organica dei trasporti mirata a rendere il continente connesso da est ad ovest, da nord a sud, rimuovendo gli ostacoli e le strozzature che rallentano il movimento di persone e merci.

Nell’ottica delle previsioni di un aumento dell’80% entro il 2050 del trasporto merci e di oltre il 50% del trasporto passeggeri, il settore infrastrutturale ha visto un aumento dei finanziamenti per il periodo 2014-2020. Con l’obiettivo di integrare le reti nazionali – sia dal punto di vista normativo che infrastrutturale – sono stati stanziati 26 miliardi per la realizzazione di una rete centrale di arterie nel mercato unico che si articoleranno in nove corridoi principali. Nel dettaglio, si possono differenziare in due canali nord-sud, tre est-ovest e quattro diagonali.

Leggi il resto su www.etribuna.com.

Articoli più letti

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.