Ferrovie: 53 morti sui binari nel primo semestre. Aumentano i tentati suicidi

ferrovie_slovacche

Le Ferrovie della Repubblica Slovacca (ŽSR) hanno registrato nella prima metà del 2014 un aumento del numero di suicidi e tentativi di suicidio sui binari. Complessivamente sono 53 le persone rimaste uccise sui binari ferroviari tra gennaio e giugno, 20 dei quali suicidi. Pur se in assoluto si può notare un moderato calo delle vittime – erano quattro in più nel primo semestre del 2013 – si tratta ancora di cifre allarmanti, alle quali vanno aggiunte altre 28 persone che hanno subito gravi lesioni (tra di esse, 6 per tentato suicidio), numero questo, in deciso aumento sui 20 casi dell’anno scorso (un solo tentato suicidio).

La settimana nera di quest’anno è stata l’ottava – tra il 17 e il 23 febbraio 2014 – che ha visto ben sei incidenti con cinque persone morte e una con lesioni gravi. In quattro casi, l’inchiesta ha dimostrato che si trattava di un suicidio, un fenomeno che è in costante crescita, avvertono le ferrovie. Mentre in un caso la collisione è stata evitata da una pronta frenata del conducente di un treno InterCity.

(Red)

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.