Ucraina, la guerra “ibrida” è finita, ora si parla di atomiche tattiche

Ucraina_(snamess-14424437930)

La guerra “ibrida” è sempre meno ibrida. Dai video diffusi dagli ucraini si vede che le due motovedette colpite domenica nel mare di Azov erano state sorvolate da jet, forse russi visto che i separatisti – che insistono di aver sparato da terra con l’artiglieria – non hanno per ora un’aviazione. Ma hanno tutto il resto, dai missili antiaerei ai carri armati. E hanno centinaia di parà russi, che in pochi giorni hanno ribaltato le sorti della guerra. Gli ucraini preparano la ritirata dal porto di Mariupol’ e dagli aeroporti di Lugansk e Donetsk, strappati ai guerriglieri qualche settimana fa. Il presidente ucraino, Petro Poroshenko, sta pensando all’introduzione della legge marziale e il suo ministro della Difesa, Valeri Heletey, non esclude che Mosca possa usare contro gli ucraini atomiche tattiche. Le assicurazioni del ministro degli Esteri russo, Sergei Lavrov, che “la Russia non ha intenzione di intervenire militarmente” in questo contesto non guadagnano nemmeno lo status di una breve sui siti di news.

Ma soprattutto è Vladimir Putin a parlare. Parla ogni giorno, ai tg e alle conferenze […]

Continua a leggere su LSblog.it.

Leggi anche: Quanto tempo serve alla Russia per ammettere l’invasione dell’Ucraina?

Foto Sasha Maksymenko@Flickr

Articoli più letti

1 Commento

  1. “Ucraina, la guerra “ibrida” è finita, ora si parla di atomiche tattiche” un incredibile notizia che si aggiunge alla raccolta della catalogo ” balle & notizie fantastiche”che i Media ci inviano quotidianamente, con la guerra in Ucraina sembra che si siano passati i limiti della deficienza.

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.