RS_Rassegna stampa: I 1000 giorni di Renzi tra debito, conti pubblici e jobsact. “La Germania è un esempio” | Marò, Latorre in ospedale | Ucraina, una guerra ibrida

rsrs

Le prime pagine di oggi, martedì 2 settembre 2014

La conferenza stampa di Palazzo Chigi di ieri e l’economia europea sono i principali temi affrontati dai quotidiani nazionali in edicola questa mattina di 2 settembre.

Il quotidiano torinese La Stampa dedica alla conferenza stampa di ieri un ampio approfondimento interno a partire proprio dal titolone della prima pagina: il modello tedesco per il futuro del mercato del lavoro italiano è quello indicato da Matteo Renzi come il più virtuoso e il più facilmente raggiungibile anche dal sistema italiano. Oltre alle altre notizia del giorno, interessante la rubrica “Granata da leggere” di Massimo Gramellini, che oggi “sferza” il presidente del Toro Cairo.

Il quotidiano la Repubblica dedica il titolone al piano di Mario Draghi per un necessario rafforzamento della moneta e dell’area euro, come anche il jobsact di Matteo Renzi presentato ieri; in prima pagina il quotidiano del Gruppo Espresso ritaglia largo spazio anche per i primi documenti desecretati dal governo Renzi, che riguardano la strage di Ustica. Il Corriere della Sera, usando come cappello i temi del debito, dei conti pubblici e del jobsact (elementi chiave ieri in conferenza stampa a Palazzo Chigi) titola: “Ora riportate i marò in Italia”, dando la notizia (che anche gli altri danno in prima pagina) sull’improvviso malore al militare Latorre, ricoverato in ospedale in India per un’ischemia.

Il tema dei marò viene ripreso anche dai quotidiani di centrodestra, vicino ai quali il CorSera si colloca per linea editoriale (almeno questa mattina): Il Giornale, restando sempre a Milano, titola: “A vent’anni sveglia l’Italia” riportando le parole di Giulia Latorre, figlia del militare arrestato in India, che ha accusato il sistema Paese di indolenza nei confronti dei due militari agli arresti presso l’ambasciata italiana di Nuova Delhi. Un tema ripreso anche da Libero, in un articolo di spalla, che però titola sui provvedimenti annunciati ieri da Matteo Renzi in conferenza stampa e picca un grande amico del premier, Oscar Farinetti, pubblicando un’inchiesta interessante: “Guai e affari, l’Oscar dell’incoerenza”.

Il Fatto Quotidiano riempie gli spazi bianchi piccando il governo su ogni tema proposto ieri in conferenza stampa, dai mille giorni alle magagne europee del premier Renzi; Marco Travaglio dedica il suo editoriale, titolato “Gianni e Pinotti”, alla vicenda marò. Il quotidiano comunista il manifesto picca anch’esso il governo “Millenium”, pur ritagliando uno spazio in prima pagina (che altrove non c’è) ai fatti di Gaza e Israele.

Il quotidiano Il Messaggero offre, a sorpresa, un ampia linea di credito al governo Renzi, in particolare titolando sull’allargamento del bonus di 80 euro (che altrove invece viene negato) mentre, restando a Roma, il quotidiano Il Tempo tiene la linea dura con il governo di Palazzo Chigi, anche se questa mattina il titolo è tutto per i marò: “Forza Massimiliano” scrive il giornale di piazza Colonna. Interessante il titolo del quotidiano di Genova, Il Secolo XIX: “Chi dovrà ridare gli 80 euro”, diametralmente opposto a quello del Messaggero, che apre scenari piuttosto inquietanti per fine anno.

Da leggere sono invece gli approfondimenti e i commenti pubblicati dal quotidiano Il Foglio di oggi: in particolare “La guerra ibrida in Ucraina” offre spaccati di approfondimento molto interessanti.

Rassegna quotidiana dai giornali italiani. Dai siti Blogo News e Giornali24.it.

Leave a Reply

You can use these HTML tags

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

  

  

  

 SKG Auto & Tir Services s.r.o.

Vai al sito

novembre: 2017
L M M G V S D
« Ott    
 12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
27282930  

ARCHIVIO

Dal diario di una piccola comunista

pubblicità google