Ministro Pavlis: due grandi investimenti a Košice daranno lavoro a 1.000 persone

investimenti (foto_s_falkow@flickr)

Secondo quanto riferito martedì dal Ministro dell’Economia Pavol Pavlis, due aziende stanno per investire in nuovi progetti sul territorio di Kosice, la seconda città della Slovacchia al confine orientale del Paese. Si tratta di Air Berlin, che intende creare un suo centro design presso l’aeroporto di Kosice, e di Howe, azienda che aprirà una fabbrica per la produzione di componenti per l’industria automobilistica.

Air Berlin, che è già presente con una sua sede logistica presso lo scalo cittadino, vuole creare, nella prima fase del suo progetto, un nuovo centro design, per cui prevede 40 nuove assunzioni da farsi entro la fine del 2014. Mentre altri 400 posti di lavoro sarebbero creati nelle due fasi successive per servizi di manutenzione rivolti in particolare all’impianto frenante e ai carrello di atterraggio dei velivoli e per un centro per la progettazione degli interni degli aeromobili. La realizzazione delle tre fasi potrebbero portare il progetto a costare fino a 20 milioni di euro. Un ostacolo che potrebbe far slittare il piano, segnala la versione locale di Sme (Korzar), è che la società tedesca è andata in rosso lo scorso anno per oltre 315 milioni di euro.

Air Berlin è la seconda compagnia aerea tedesca, e la settima per grandezza in Europa. Da tempo la filiale slovacca Airberlin Technik collabora con la Facoltà di Aeronautica dell’Università di Tecnonologia cittadina (TUKE), che è interessata a offrire ai tedeschi le professionalità sfornate dai suoi corsi di studio. La scelta di Kosice, ha detto il preside Frantisek Adamcik, è venuta dopo che erano state selezionate diverse località. Ad avvantaggiarci, ha detto, è stata soprattutto la lunga tradizione dell’educazione aeronautica a Kosice e la qualità degli studenti diplomatisi nella facoltà.

In seguito a questo investimento, il sindaco di Kosice Richard Rasi ha annunciato di voler lanciare un polo aeronautico nella città dell’est slovacco, ponendo le condizioni per uno sviluppo del settore del trasporto aereo in collaborazione con l’università e le aziende del comparto.

La Howe, d’altro canto, azienda australiana produttrice di componenti in cuoio per l’industria automobilistica, ha già un suo stabilimento ben consolidato a Kosice, ma ora sta progettando due nuovi investimenti che insieme darebbero lavoro potenzialmente a 600 persone. La società sta cercando la localizzazione per uno stabilimento che dovrà servire al trattamento del cuoio, impianto che verrebbe rilocato in Slovacchia da un altro paese, mentre nella “vecchia” fabbrica è previsto un ampliamento della costruzione per aumentare la capacità delle linee produttive esistenti di cucitura degli interni per auto. La società, che è in Slovacchia da 10 anni, ritiene di essere pronta ad assumere personale e a partire con la produzione nel mese di agosto 2015. L’investimento per i soli macchinari dovrebbe stare sui 3 milioni di euro.

(La Redazione)

Foto s_falkow@flickr

Rispondi

 SKG Auto & Tir Services s.r.o.

Vai al sito

news giorno x giorno

agosto: 2017
L M M G V S D
« Lug    
 123456
78910111213
14151617181920
21222324252627
28293031  

ARCHIVIO

pubblicità google