Ebola. E se il virus arriva dal cielo…

ebola-isi-brockmann

Qual è il rischio che il Virus Ebola si possa diffondere attraverso i voli aerei? Il ricercatore dell’ISI Dirk Brockmann ha appena pubblicato una simulazione interattiva utile per lo studio e l’analisi delle implicazioni globali dell’epidemia di Ebola, attualmente in corso in Africa occidentale. Lo strumento illustra come il virus possa diffondersi tramite passeggeri infetti attraverso le decine migliaia di voli aerei che in ogni istante tracciano i cieli di tutto il mondo.

La febbre emorragica Ebola è una malattia molto grave con un tasso di mortalità che arriva al 90%. Dal 2014 l’epidemia in Africa occidentale è considerata come un “evento straordinario” e porta con sé un rischio potenziale per la salute pubblica in altri paesi. Una delle ragioni è l’elevata mobilità delle popolazioni, tra cui i passaggi transfrontalieri in aereo.

Sviluppata dal team di Brockmann presso il Robert Koch-Institut & Humboldt University di Berlino, la simulazione mostra i rischi relativi di arrivo del virus nei 1227 maggiori aeroporti in tutto il mondo.

I visitatori possono scegliere un aeroporto dell’Africa occidentale come punto di origine (Guinea, Sierra Leone, Nigeria) e guardare il “Relative Import Probability” sugli altri aeroporti internazionali.

Interactive tool: http://rocs.hu-berlin.de/D3/ebola/
Progetto: http://rocs.hu-berlin.de/projects/ebola/
Dirk Brockmann su Twitter:  @DirkBrockman

(Fonte ISI Foundation via Gravita-Zero.org)

Rispondi

 SKG Auto & Tir Services s.r.o.

Vai al sito

news giorno x giorno

agosto: 2017
L M M G V S D
« Lug    
 123456
78910111213
14151617181920
21222324252627
28293031  

ARCHIVIO

pubblicità google