News del 11 Febbraio 2010

Istituzioni – Speciale incontri

Intervista con l’Ambasciatore Italiano in Slovacchia S.E. Brunella Borzi Cornacchia

Iniziamo oggi, proseguendo con cadenza quindicinale, una serie di interviste in esclusiva con alcuni tra i più importanti protagonisti della attualità Slovacca, con particolare riferimento al contributo da essi dato all’integrazione economica, culturale, sociale con l’Italia. Non potevamo non richiedere a S.E. l’Ambasciatore Italiano a Bratislava, Brunella Borzi Cornacchia di inaugurare questa nuova sezione che, con orgoglio, rappresenterà un importante arricchimento per la nostra Testata.
Appuntamento domani per il testo  dell’incontro

Iniziative

Il fogolar Furlan consegna il vino della pace all’ex Presidente Rudolf Schuster
Paolo Mirco Ribis, presidente del Fogolar Furlan di Bratislava e Bruno Mrak hanno consegnato ieri una bottiglia del “Vino della Pace” a Rudolf Schuster, secondo Presidente della Repubblica Slovacca (dal 1999 al 2004). La consegna ha avuto luogo presso il ristorante “La lanterna” in via Zamocka 30. La prima bottiglia era stata consegnata, come vi abbiamo reso noto precedentemente, all’attuale Presidente Ivan Gasparovic. Buongiorno Slovacchia, da sempre vicina alle importanti iniziative dei nostri connazionali, era presente con il proprio editore Loris Colusso alla consegna.

Imprese

La Volkswagen  presenta il nuovo Touareg made in Slovakia

Volkswagen Group ha presentato mercoledì alla prima mondiale a Monaco di Baviera la prossima generazione di Suv Volkswagen Touareg che saranno prodotti in esclusiva nello stabilimento Volkswagen in Slovacchia. Sarà la prima serie di veicoli ibridi Volkswagen prodotti su scala industriale.
La nuova Touareg è il modello più innovativo dalla nascita del marchio VW. Grazie ai motori particolarmente parsimoniosi ed alla vasta gamma di sistemi di sicurezza è l’incarnazione di un’affascinante versatilità e modernità tra i Suv di oggi. Per il momento è l’unico Suv Europeo ad essere offerto anche in allestimenti ibridi.  “Con il nostro personale motivato e qualificato abbiamo dimostrato che siamo in grado di produrre questi veicoli eccellenti, dalla tecnologia incredibilmente avanzata. La nuova Touareg sarà il primo veicolo ibrido prodotto in Slovacchia. Siamo orgogliosi di portare questo know-how per primi” ha detto Andreas Tostmann, presidente della VW SK.

(La Redazione)

Scende, ma solo in percentuale, il volume dei software illegali

Contro una media stimata Ue del 35 percento,    risulterebbe  secondo  gli  ultimi dati forniti dalla Bsa      -Associazione per i software nel business- che in Slovacchia il 43 percento dei programmi siano copiati o, comunque,  illegalmente utilizzati. Dall’ultima rilevazione il dato segnala una diminuzione del fenomeno in misura pari al due percento. “Parte del leone”, l’utilizzo privato. Complici, a nostro avviso, anche i costi troppo elevati per acquistare le licenze. La perdita causata dagli illeciti utilizzi ammonta, per le società del settore, a circa 46 milioni di Euro.

(La Redazione)

Economia

Chiude in buon attivo la bilancia commerciale nel 2009

Più che buono il risultato conseguito dalla bilancia commerciale, almeno secondo i dati provvisori dell’Ufficio Centrale di Statistica. Il saldo della bilancia commerciale chiude l’anno 2009 con un attivo di 1.26 miliardi di Euro, con una diminuzione dell’export del 19,39 percento rispetto all’anno precedente ma una ancora più significativa diminuzione dell’import pari al 23,6 percento. Il che, in un modello industriale che produce oltre l’86 percento del proprio Pil per l’estero, ed in un anno che ha segnato oltre che la grande crisi economica anche una forte contrazione dell’interscambio mondiale, va visto come riprova di una ottima competitività del sistema Slovacchia. Che, secondo i dati Eurostat, sembra essere in “pole position” quale Paese che raggiungerà i migliori risultati macro-economici e di aumento del Pil in Eurozona nel corrente 2010. Il riscatto quindi, dopo la tenuta. (Fonte Ufficio Centrale di Statistica, commento Redazione)

A Budapest si sono discusse le sfide e le opportunità commerciali in Ungheria e in Slovacchia
Oltre un centinaio di imprenditori Ungheresi e Slovacchi si sono incontrati in occasione della conferenza di apertura della CBC “Sostegno ungherese-slovacco alla cooperazione delle Pmi”, tenutosi il 4 Febbraio 2010 a Budapest. L’evento è stato organizzato dai partner del progetto: l’Agenzia nazionale per lo sviluppo delle piccole e medie imprese (NADSME), la Fondazione Theodore Puskas e l’ Itd Hungary Zrt.
L’obiettivo della conferenza era quello di favorire  la nascita di  forti relazioni commerciali tra gli imprenditori Slovacchi ed Ungheresi, e di utilizzare le esperienze ed il know-how acquisito in co-partnership per l’utilizzo in entrambi i Paesi. Questo progetto fornisce un modo per le piccole e medie imprese, così come per il pubblico in generale, di ricevere informazioni di qualità sui temi e le opportunità commerciali in Ungheria ed in Slovacchia. Oltre la metà dei partecipanti erano di provenienza Slovacca, piccole e medie imprese di vari settori -soprattutto macchinari, silvicoltura e prodotti chimici-. I partecipanti sono stati accolti dal direttore del dipartimento economico-commerciale dell’Ambasciata Slovacca a Budapest  Peter Horvath. Nell’ambito del progetto è stato lanciato un nuovo portale http://www.sme-husk.eu, pensato soprattutto per coloro che sono interessati a fare affari in Ungheria. Previa registrazione gratuita al database di società slovacche ed ungheresi, esso permette una ricerca attiva di potenziali partner d’affari esterni secondo criteri preselezionati, e successivamente il contatto.  Il progetto viene attuato nell’ambito del programma Cbc Ungheria – Repubblica Slovacca 2007-2013 ed è co-finanziato dall’Unione Europea.

(Fonte Nadsme, a cura di Luciano Rossi)

Interessante premio dal Ministro dell’Economia per gli esperti in innovazione

Il Ministero dell’Economia il 5 Febbraio 2010 ha indetto il terzo premio annuale “Innovativo del 2009”. Anche quest’anno ha commissionato all’agenzia Slovacca per l’Innovazione ed all’ Agenzia per l’Energia l’organizzazione del concorso organizzato in quattro categorie: innovazione di prodotto;
innovazione tecnologica; servizi per l’innovazione (processo non-tecnologico); cooperazione internazionale. Il miglior progetto  vincitore in ciascuna categoria riceverà un  premio di  3.300 Euro. Possono  partecipare al concorso sia le persone giuridice con sede nella Repubblica Slovacca o le persone fisiche residenti, previo l’invio di domanda d’iscrizione all’indirizzo dell’organizzatore del concorso entro il 15 Aprile 2010. Nel caso in cui l’innovazione di prodotto, innovazione tecnologica e innovazione del servizio sia il risultato di una cooperazione internazionale tra enti slovacchi e stranieri, i concorrenti parteciperanno nella categoria “Cooperazione internazionale”. Ulteriori informazioni sul concorso al sito web www.siea.gov.sk

(Fonte La Redazione, a cura di Luciano Rossi)

Cronaca

Sale il livello di rischio per chi si reca nel Middle East

E’ stata oggi diramata, dal Ministro degli Esteri della Slovacchia una nota per i viaggiatori che intendono recarsi in viaggio di vacanza o di lavoro nei Paesi dell’Area Middle East. Le prossime elezioni politiche in Iraq –che si terranno in Marzo- e le successive elezioni nei territori Palestinesi possono, per il Foreign Office Slovacco, costituire focolai di pericolo per gli Slovacchi non solo nei due Paesi sopramenzionati ma in tutta l’area. Importante quindi, se il viaggio fosse indispensabile, segnalare il proprio itinerario ed i propri dati presso l’apposito form scaricabile dal sito del Ministero degli Esteri. E, in ogni caso, chiedere informazioni dettagliate al momento della partenza.

(Fonte Tasr)

Cronaca Politica

Urbani presenta alla stampa il Partito Azen

E’ stato presentato oggi ufficialmente da Milan Urbani un nuovo movimento politico, l’Azen, acronimo di Alleanza per un Europa delle Nazioni. Il partito, definito di area “centro” non si pone a priori quale antagonista del partito Smer-Sd, ma anzi, per bocca di Urbani, ha nel proprio programma sia idee vicine al centro sinistra sia più in linea con il liberismo del centro destra, tra cui il supporto che si intende dare alle piccole-medio imprese. Urbani, lo ricordiamo, era stato “espulso” dallo Hzds nello scorso mese di Dicembre allorquando, si vociferava, intendesse partecipare alla nascita del Partito di Antonio Parziale EDS –Partito Democratico Europeo-.

(Fonte Tasr)

Rispondi

 SKG Auto & Tir Services s.r.o.

Vai al sito

news giorno x giorno

agosto: 2017
L M M G V S D
« Lug    
 123456
78910111213
14151617181920
21222324252627
28293031  

ARCHIVIO

pubblicità google