Forze speciali degli Stati Uniti in addestramento in Slovacchia. Kotleba: è un’aggressione

anti-terrorismo_(isafmedia_8058527435@flickr_CC) guer militari eserc arm

L’8 agosto sono arrivati in Slovacchia due velivoli CV-22 Osprey per partecipare alla formazione del settimo squadrone della US Air Force che si è svolta fino al 21 agosto presso l’aeroporto di Sliač, nella regione di Banská Bystrica. I soldati statunitensi hanno imparato in questa operazione, organizzata in ambito Nato, ad atterrare in condizioni di scarsa visibilità e di alta polverosità.

Il Ministero della Difesa, ha detto alla stampa il ministro Glvac, sta offrendo location per la formazione militare in Slovacchia ai partner stranieri dell’Alleanza Nordatlantica, offrendo loro logistica e collaborazione. Un’azione che, ha detto, offre anche ai soldati slovacchi una visione più globale delle operazioni di formazione degli eserciti alleati.

I 73 militari nordamericani che hanno partecipato al corso dovranno prendere servizio in Africa. l CV-22 Osprey, curioso incrocio tra aereo ed elicottero, possono decollare e atterrare verticalmente e sono utilizzati in particolare per lanci e missioni di recupero di forze speciali.

Contro l’operazione americana in Slovacchia si è schierato il governatore della Regione di Banská Bystrica Marián Kotleba, che, in occasione dell’anniversario del 21 agosto, ha detto che 46 anni «dopo l’aggressione delle armate bolsceviche» del 1968 «sembra che nulla sia cambiato. I carri armati sovietici sono sostituiti dai caccia americani e da agenti dei servizi segreti stranieri». «Oggi ci sono 70 soldati americani a Sliač, ma se la gente non si sveglia, presto ce ne potrebbero essere 7.000 in tutta la Slovacchia», ha tuonato Kotleba.

(La Redazione, Sita, BBSK)

Foto isafmedia@Flickr

Rispondi

 SKG Auto & Tir Services s.r.o.

Vai al sito

news giorno x giorno

agosto: 2017
L M M G V S D
« Lug    
 123456
78910111213
14151617181920
21222324252627
28293031  

ARCHIVIO

pubblicità google